Passa ai contenuti principali

Split

Split ha riportato al successo M. Night Shyamalan, autore da me particolarmente apprezzato, eppure il successo non è sempre sinonimo di buona qualità.
Spesso le opere cinematografiche acquistano valore nel tempo, senza dubbio il progetto  è molto ambizioso, niente da dire della regia e soprattutto della recitazione del protagonista James McAvoy,
Eppure, eppure c'è qualcosa che non mi quadra.
Sarò ignorante io, nel mio piccolo di cinefila perdo tempo visionando film, non posso certo elucubrarmi in tematiche psichiatriche o psicoanalitiche, non è  il mio campo; anche se sinceramente non ci capisco un fico secco di queste cose. Comunquesia, posso parlare dell'opera cinematografica in esame oggi.

Dunque, continuando a parlare del film, Shyamalan, forse fa il grande errore di descrivere come un mostro il protagonista, e mi ha dato l'impressione di essere davvero uno fuori di testa, facendo in modo che durante la visione (E parlo della mia esperienza durante la durata del film) io come spettatrice (parlo delle sensazioni strane che ho provato ovviamente), mi sono sentita messa da parte dal protagonista, ho avuto sinceramente paura di lui.
C'è stato evidentemente un distacco tra la storia che Shyamalan ha voluto raccontare, e l'incapacità di entrare in empatia con me che guardavo il film.
Ora non so voi, ma sinceramente e qualitativamente parlando gli preferisco di gran lunga Lady in The Water che nonostante per me sia uno dei film più sottovalutati di Shyamalan mi ha colpita particolarmente incatenandomi letteralmente alla poltrona.
Ora questo non succede con Split.
C'è una persistente sensazione di disagio durante tutta la durata del film, a cosa stai assistendo? A un pazzo maniaco che ha rapito delle ragazze? Grazie direste voi, e qui la costruzione del personaggio non è completa, non si sottolineano i traumi infantili che lo hanno portato ad avere varie personalità...non si approfondisce nulla.
Il Tutto viene lasciato al caso da uno script scritto ad effetto e da un regista particolarmente poco ispirato.
Eh no Shyamy, stavolta hai toppato, e se te lo dice una fan che ti ha sempre sostenuto nonostante gli altri ti hanno massacrato ci devi credere.
Voto: 5

Commenti

  1. A me fece schifo già Lady in the Water, pensa tu...
    Split è trashissimo, spero volutamente^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. decisamente trashissimo, una supercazzolona grossa quanto una montagna, cmq parlando di Lady in The Water ho adorato quel film, però bisogna vederlo con una certa attenzione per poterlo capire.

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.