Passa ai contenuti principali

500 giorni insieme

ooooh ooooh, niente male come titolo, la prima volta che l'ho visto non me lo sono assaporato per bene, ma la seconda volta la scintilla è scoccata, eh si, perchè 500 giorni insieme, non è la solita banale e zuccherosa commedia romantica americana, ci troviamo di fronte a un film intrigante con una trama originale e per nulla scontata con i protagonisti che sono due giovani attori bravissimi, Joseph Gordon Levitt - a proposito, tenete d'occhio questo nome - e Zooey Dechanel famosa per aver interpretato il film con Jim Carrey Yes Man che interpretano tom e Sole che lavorano insieme in una azienda che fabbrica biglietti d'auguri per Tom è colpo di fulmine, anche se fatica a dichiararsi è un amico a far capire alla ragazza che lui nutre sentimenti per Sole, da lì comincia la loro storia alternata da segmenti che non vanno in forma lineare, il regista segue il filo diretto della cronologia per raccontare la loro tormentata storia facendo entrare lo spettatore dentro il cuore dei loro sentimenti, e sarà un rapporto difficile e tempestoso, perchè Sole (Summer) nella versione originale, non vuole rapporti seri per il momento, insomma è un rapporto a senso unico, e Tom cerca in tutti i modi di costruire qualcosa di serio con lei perchè è sinceramente innamorato della ragazza è un rapporto che sottolinea il continuo cercare di coltivare giorno per giorno il suo amore, e sembra che quel vecchio detto che gli uomini vengono da marte e le donne da venere con questo film venga sottolineato in maniera profonda e diretta, insomma non è un rapporto ricambiato anche se lei sembra sinceramente interessata alla cosa ma si sa, che se per lui è una cosa importante, per la ragazza è un fuoco che è destinato a bruciare in fretta, in quanto i due si lasciano dopo aver visto il laureato, perchè secondo Tom quel film descrive l'amore vero, ma le cose peggiorano quando aggredisce uno che cerca di abbordare Sole, i due fanno pace al matrimonio di un collega e lei lo invita a una festa, ma non appena si accorge che è la sua festa di fidanzamento se ne va sconsolato e lascia il lavoro, si apre per lui la prospettiva di realizzare i suoi sogni, ce la farà?
Ma Marc Webb dove salta fuori? 500 giorni insieme è una commedia riuscitissima diretta con stile allontanandosi dalle zuccherose e smielate commedie americane con Meg Ryan e Katherine Heigl un film che risulta interessante, diretto in maniera decisa da un autore ispirato che sa essere originale e realistico, infatti i suoi protagonisti ricalcano fedelmente le difficoltà di ognuno nel riuscire a conquistare il proprio oggetto del desiderio, riuscendo a creare empatia con lo spettatore e non è poco, di solito le commedie romantiche sono banali e superficiali, questo film non lo è, e cattura lo spettatore dall'inizio alla fine, è un film d'amore, semplice, spiccio e senza tanti giri di parole coaudiuvato da un cast di attori eccezionali tra cui spiccano i due protagonisti bravissimi che da soli valgono la visione del film e da un regista interessante in cui sicuramente sentiremo parlare ancora di lui.
APPETITOSO.




Commenti

  1. vero, non è assolutamente male questo film , soprattutto non è la solita stupida commedia sentimentale americana. Divertente e non banale.Nel doppiaggio italiano Summer viene trasformata in Sole solo perchè la ragazza che conosce lui nel finale in originale si chiama Autumn(se non ricordo male) e tradurre un nome del genere avrebbe fatto sudare freddo. Se ti interessa il genere ho visto un film argentino recentemente che si chiama Medianeras(ma puoi trovarlo anche col titolo Sidewalls) che me lo ha ricordato parecchio.Diciamo che idealmente lo pongo tra questo e Castaway on the moon, gioiellino coreano purtroppo inedito da noi. Medianeras in Italia è previsto che esca il 24 agosto ma è già disponibile con i sottotitoli in italiano.

    RispondiElimina
  2. Lo cercherò, grazie per il suggerimento, in quanto a questo film l'ho trovato delizioso soprattutto perchè è onesto e sincero per nulla smielato come le solite e banali commedie romantiche americane quindi è un film d'amore a tutti gli effetti unico direi un gioiellino da collezionare :)

    RispondiElimina
  3. un mio stracult assoluto personale!
    bellissimo

    RispondiElimina
  4. si concordo un gran bel film :)

    RispondiElimina
  5. Lo adorooooo!!! E' strepitoso e divertente...e originale!
    Mi hai fatto venire voglia di rivederlo :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.