Passa ai contenuti principali

The Ten - I dieci comandamenti come non li avete mai visti

Come prenderete un film che fa della parodia sui dieci comandamenti visti alla sua maniera, e che nella locandina dice che il film è più divertente e dissacrante dei monty python? Mah da quello che promette la locandina ho assistito a un film diviso ad episodi uno più demenziale dell'altro che più che fare una parodia intelligente fa dell'autoparodia la sua bandiera cercando di ironizzare sulle regole della nostra religione, un film sterile e peccato per gli attori che vi recitano, Winona Ryder che un tempo interpretava ruoli interessanti e alcuni coraggiosi, ora si riduce a interpretare questi pseudofilmetti per arrotondare il suo conto in banca? Ma neanche sanno fare una critica intelligente e renderlo sia comico che centrare il bersaglio facendo riflettere lo spettatore, invece si limita ad essere un opera demenziali, e ha pure il coraggio di dire che è più divertente e dissacrante dei Monty Python? Ma per favore, il film non è divertente nè dissacrante e i grandi nomi sono solo lì per attirare il pubblico in sala e accalappiarsi i soldi, il film non è comico, non è divertente, non è dissacrante, non è intelligente, non è niente di tutto ciò David Wain si sopravvaluta un po' con questa pellicola, che invece di far divertire lo spettatore lo annoia, uno spettatore attento direbbe a ridatece pierino, e scusate il romanesimo ma quando ci vuole ci vuole, io non capisco perchè alcuni registi pur di riempire il botteghino riempono i film di grandi nomi e che poi il film non mantiene quello che la locandina dice, poco importa, l'unca cosa che gli interessa a loro è intascare i vostri soldi, certo che Winona Ryder che prima interpretava grandi ruoli e ora si limita a questi filmetti è uno spreco speriamo di rivederla presto in film di un certo livello, apparte questo credo che se il soggetto fosse stato veramente nelle mani dei Monty Python sarebbe stato ancora più divertente questo è poco ma sicuro.
DA EVITARE


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.