Passa ai contenuti principali

Le Streghe son Tornate

Ohibò e che riabbiamo qui? Alex De La Iglesia? DI NUOVO? Naaaaaaa, ok ok ok, dovevo pur recensire questo film no? Quindi beccatevelo.
Le streghe son tornate è un opera grottesca e sopra le righe, che non disdegna un senso dell'umorismo assolutamente fuori dal comune.
Innanzitutto è un film molto divertente, nella sua durata sono stata piacevolmente intrattenuta grazie al consueto stile del regista spagnolo, che questa volta si toglie di dosso la tristezza per un opera più solare che tocca il fantastico e un pizzico di horror, daltronde è un film sulle streghe no?
Mi è piaciuto perchè oltre ad essere volutamente sopra le righe, l'ho trovato particolarmente trasgressivo e cattivo, guai a incarpare in queste stregacce cattive cattive eh?
Lo sanno i malcapitati che finiscono nelle loro grinfie rischiando la loro pelle.
Il film è molto ironico e gioca facendo il verso a tanti film horror del passato, di cui Iglesias è un noto cultore e lo si nota scena dopo scena.
Un film veramente fatto bene, mi è piaciuto il suo modo di essere particolarmente trasgressivo, e la sagacità di queste streghe, che fanno di tutto per ottenere quello che vogliono, e alla fine buttano giù la maschera, e quando succede, si salvi chi può!!
Sarà un macello, non nel vero senso della parola, ma faranno di tutto per aggredirli e tentare di ucciderli a questi poveri malcapitati che come i protagonisti di non aprite quella porta (film che viene spesso citato dal regista spagnolo, si vedono costretti a combattere qualcosa di più forte di loro e di cui non hanno i mezzi per sconfiggerle.
Un altro film spassoso, surreale e divertente del regista spagnolo, basta devo trovare altri film di questo regista, mi sta incuriosendo parecchio.
Voto: 7 e 1/2




Commenti

  1. I primi 10 minuti del film sono genio puro, poi sbraga, ma l'inizio è una bomba ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.