Passa ai contenuti principali

La tragedia di un uomo ridicolo

Seconda recensione oggi, ma che è solo di una categoria? Beh considerato l'enorme numero di film da recensire non mi stupisce che dedichi un po' di spazio al cinema passato.
Eccocci giunti alla recensione di un film strano, che definirei stralunato, a tratti triste e malinconico con un grandissimo Ugo Tognazzi nel ruolo di un padre a cui viene rapito il figlio e lui per non perdere i soldi fa come se il figlio non l'avesse mai avuto, una rimozione totale che si estingue in un finale enigmatico e controverso che lascia basiti per vari motivi, all'improvviso il figlio come è scomparso riappare...aaarrgg!! Scusate il quasi spoiler, ma non potevo farne a meno.
Film lentissimo, non per tutti i palati sinceramente parlando ma capace di suscitare sgomento durante la visione.
La figura del padre lo puoi strozzare o apprezzare, alla fine non sei capace nemmeno di prendertela con lui per la sua scelta, ed è questo che in un certo senso mi ha fatta incazzare.
Nonostante tutto devo dire che narrativamente è un film pesante, ma capace di suscitare emozioni contrastanti nello spettatore, di amore o odio, ma le suscita, qui c'è un chiaro esempio della regia apparentemente assente di un Bernardo Bertolucci che non vuole essere accomodante con il pubblico, ma vuole sconvolgerlo, fargli sputare sensazioni nel vero senso della parola.
E ci riesce bene, alla fine non puoi che constatare la freddezza nell'animo umano è presente nonostante ci sia un legame familiare con il ragazzo scomparso, e la superficialità del padre che ti manda in bestia, da risultare appunto ridicolo come suggerisce il titolo del film.
Un opera drammatica che si addice a un attore solitamente geniale nella commedia come Ugo Tognazzi.
Imperdibile, se amate i film che mettono in pasto la cattiveria dell'animo umano e per sottolineare la bravura di un grande attore in un ruolo a lui insolito.
Da recuperare.
Voto: 7


Commenti

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…