Passa ai contenuti principali

The Opposite of Sex - L'esatto contrario del sesso

E oggi un film la cui protagonista ruba letteralmente il fidanzato al fratello gay... lo circuisce per convincerlo di non essere gay mentre il fratello  cerca di rifarsi una vita dopo la morte per aids  del compagno, fratello di Lucia

.
La sorellina ribelle dopo essere scappata di casa, va a sconvolgere la vita del fratello e ne combina di cotte e di crude, solo perchè lei è una casinista, che passa da un uomo all'altro, il fratello invece è un tranquillo professore che cerca di sistemarsi con un altro uomo dopo il dolore della morte del compagno.
L'unica che lo capisce è proprio la sorella del compagno morto, che nutre per lui un affetto speciale, ma che critica aspramente e con ragione la sorella, perchè non si fida di lei.
Le cose peggiorano quando Deedee esce incinta, allora cerca di convincerlo a rubare una somma di denaro a suo fratello per scappare insieme, ma il piano non va come ha previsto e in città scoppia lo scandalo.
Un film capace di rimescolare i ruoli, facendone una divertente parodia.
Film assolutamente sopra le righe, opera prima di Don Roos, con protagonista una sboccatissima Christina Ricci nel suo ruolo più maturo.
E' lei la chiave in cui tutto il film gira, la famosa outsider che sconvolge il mondo pulito e controllato del fratello, perchè non basta essere gay, o lesbica per essere un outsider; bisogna travolgere come un tornado tutto quello che gli altri si sono costruiti per esserlo in pieno
Un film che mi ha piacevolmente sorpresa e che aspettavo di vederlo da moltissimo tempo, purtroppo la programmazione televisiva è quella che è, menomale che con internet le cose sono decisamente cambiate e migliorate.
Mi è piaciuto soprattutto perchè rimescola i ruoli, cosa rara di questi tempi, e dimostra che anche un gay può essere allineato al sistema, soprattutto quando arriva un tornado come Deedee, anche se il finale me lo aspettavo più colorito, resta comunque il fatto che il film è davvero un ottimo esempio sia di recitazione, con una bravissima Christina Ricci, qui nel ruolo della maturità, sia di regia, che, anche se esordiente dimostra di sapere il fatto suo.
E al giorno d'oggi non è cosa da poco questa.
Ve lo consiglio.
Voto: 7 e 1/2


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.