Passa ai contenuti principali

American Horror Story Freak Show

La creatura di Ryan Murphy e Brad Falchuck sta cominciando a dimostrare segni di debolezza?
Una stagione deludente, che nulla ha a che vedere con la profondità delle tematiche che dovrebbero essere trattate più seriamente anzichè in modo superficiale.
Una stagione noiosa, brutta, e io che sono fan di questa serie tv sono la prima a decantare la mia delusione che è sinceramente cociente.
Ci vuole più umanità per raccontare una storia del genere, e questa umanità manca in Freak Show, a parte la parabola che il vero mostro non è l'uomo deforme, ciò che in apparenza è bello da vedere, vista e rivista in tantissimi film, e opere televisive, qui sembra un po' un clichè.
La stagione parte bene, con il clown assassino, che poteva nascere qualcosa di interessante, appena questi sparisce si perde in un mare di banalità mandando la stagione alla deriva.
Un vero  peccato, perchè mi aspettavo molto di più da Freak Show, soprattutto per le gemelle siamesi e per tutti gli altri freaks...invece...
Cosa posso dirvi, capita che un prodotto televisivo deluda, speriamo che la prossima stagione sia migliore di questa, anche se c'è Lady Gaga.
Il personaggio di Jessica Lange, non è ben approfondito, e meriterebbe veramente di essere diverso da Constance, Suor Jude, e Fiona Goode.
La quarta stagione, parte bene ma finisce male, in un mare di banalità sconcertanti che alla lunga annoiano, infatti non vedevo l'ora che finisse questa stagione per concentrarmi su altri telefilm sicuramente più meritevoli.
Qui non c'è provocazione, i due creatori non spingono il pedale come succedeva con le altre stagioni, specie la seconda, ma si limitano a un buonismo fin troppo esagerato, ehy qui stiamo parlando di outsiders di emarginati, possibile che non ci sia nessuna scena violenta contro i freaks? 
Noiosissima la storia dello psicopatico che vive con la madre e che fa fuori la cameriera e poi tantissime altre persone, compresa la madre, insomma, non ha niente a che vedere con la tematica di Freak Show, dove vogliono andare a parare i due creatori dello show?
Insomma avete capito, American Horror Story Freak Show non mi è piaciuto, strapieno di clichè fino alla cima dei capelli, si può passare ad altro.
Voto: 4



Commenti

  1. pensa che per me è stato il migliore, American Horror Story Hotel, quello si che è stato pessimo...
    la mancanza della Lange si è fatta sentire tanto, nonostante Lady Gaga abbia avuto un grosso peso in positivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato superficiale boh, anche la storia di Elsa Mars non è ben approfondita, peccato. Si vede chiaramente comunque che qui non avevano una idea ben precisa, ben presto vedrò Hotel, e vediamo se è tanto pessimo ^_^

      Elimina
  2. Io sto con patalice, l'ultimo se leggi la mia recensione non mi ha convinto, questo invece nonostante una certa superficialità mi era piaciuto, certamente molto più vero (dato che molti erano persone reali) di omicidi senza senso, fantasmi e vampiri, diverso da tutti ma non brutto secondo me ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De gustibus, io l'ho trovato finto, pesante da seguire mi ha annoiato

      Elimina
  3. Io l'ho adorata, come tutte le altre serie. Ho pianto per il destino impietoso toccato ad alcuni freaks (diamine, come fai a dire che non ci siano scene violente contro di loro??? o__O), così come ho riso tantissimo del personaggio adorabilmente sopra le righe di Dandy e ho rischiato di morire di paura per Twisty il Clown.
    Manca un po' di coesione, come al solito, ma non manca di appassionare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora, le scene violente non intendevo omicidi, quelli ci sono, ma se parli di outsiders ed emarginati ovvio che ti aspetti magari quello che li pesta e gli grida contro, non ce ne sono di queste scene, ed è un peccato perchè una stagione con queste scene sarebbe stata grandiosa, e altro che quattro, gli avrei dato qualche voto in più

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Cineclassics - Il Dottor Stranamore, ovvero come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Riguarda & Recensisci - CineClassics
Terminato lo special di Riguarda & Recensisci dedicato a Tim Burton, ecco che comincia quello dedicato al più grande regista di tutti i tempi, almeno per la sottoscritta, subito dopo il grande Orson Welles. Potevo non recensire i film che ancora non avevo recensito? Può mancare in un blog di cinema che ambisce ad essere il più completo esistente in Italia, un regista come Stanley Kubrick? Assolutamente no. Ed ecco a voi per vostra gioia questo special, a cominciare dai film che avevo visto, fino a recensire gli ultimi due film che mi rimangono da vedere, per completare l'intera filmografia del grande Stanley, che a due anni di distanza da Lolita, gira un film ancora più controverso del precedente.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.