venerdì 1 aprile 2016

La Storia della Principessa Splendente

Per chi recensisce film, viene d'obbligo esporre il parere oggettivo e soggettivo di un film, è difficile quando il film è poesia, o meglio dire fiaba in immagini, come nel caso de La Principessa Splendente. Tratto da un antica novella giapponese è la storia di un tagliatore di bambù che trova una bambina grande quanto un pollice che cresce a vista d'occhio e viene adottata da lui e da sua moglie.
Ma il tagliatore di bambù capisce che la bambina ha il destino segnato: quello di una principessa, e così viene soprannominata mentre vive con lui e la moglie gemma di bambù per come è stata trovata.
Una fiaba ricca di poesia, che altro dire di questo film?
A me sembra uno dei più bei film d'animazione girati ultimamente, la provenienza dello studio Ghibli accentua la qualità dell'opera e la cura con cui è stato girato.
Poesia, è questa la parola che mi viene in mente quando parlo di questo film, che vi consiglio vivamente di guardare perchè ne vale veramente la pena.
Che voto dare a una poesia di film del genere?
Otto...punto.
Voto 8


2 commenti:

  1. Me lo sono già segnato, certi film come questo sono pura poesia, spero che mi piaccia ;)

    RispondiElimina

Benvenuto alla Fabbrica dei sogni, I Commenti sono moderati, sei libero di esprimere il tuo parere che deve essere consono all'argomento del post e del blog, tieni presente però il rispetto per chi gestisce il blog e per chi ha un parere opposto al tuo.
Il proprietario del blog si prende la libertà di cancellare e censurare ciò che si allontana dallo scambio civile di pareri...siate felici, è solo un film!!! :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...