martedì 19 aprile 2016

CUB - Piccole Prede

Sam è preso un po' di mira dal suo gruppo di boyscout, finchè non si accampano in un luogo dove c'era una fabbrica che ha chiuso e che gli operai che ci lavoravano si sono impiccati nella foresta.
Il macabro riferimento sembra non spaventare i malcapitati boyscout, che dovranno fare i conti con un piccolo licantropo.
Un horror piacevole e coinvolgente al punto giusto, con la giusta dose di cattiveria questi boyscout dovranno capire che Sam non è quel ragazzino imbranato che sembra, grazie alla complicità del piccolo licantropo, fa letteralmente il culo a tutti quelli che l'hanno preso di mira, dimostrando sia di che pasta è fatta, sia che gli imbranati sono proprio loro.
Sarà una lotta per la sopravvivenza senza esclusione di colpi che non risparmierà nessuno, compresi i capi boyscout.
A me non è dispiaciuto, forse se ci fosse stata ancora più tensione sarebbe stato un grande film, ma poco importa; come dice l'amico ford, basta che un film sia pane e salame, ma con la giusta dose di cult e adrenalina che lo rendono interessante.
CUB sembra uno di questi film modestamente parlando, senza infamia e senza lode ma che ti divertono, daltronde il cinema è anche divertimento, non soltanto impegno...fortunatamente xD.
Voto: 6 e 1/2


6 commenti:

  1. Anche a me è piaciucchiato parecchio, ora apsetto il tuo commento di Last Shift ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Un filmettino senza infamia e senza lode... mi aspettavo meglio!

    RispondiElimina
  3. Più che altro intesse un discorso di base molto interessante ma non lo sfrutta del tutto. Per me però a un sette ci poteva ben arrivare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, sette è un po' troppo per un film del genere, sei e mezzo è un voto equo

      Elimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...