Passa ai contenuti principali

Footloose

Ehy gente, siete pronti? Volete ballare?
Bene allora preparatevi ad alzare il volume al massimo e cominciate a ballare...ooh che cosa? Cosa dite? Non si può ballare? Nooooooooooooooooooo, eh no, qui le cose devono cambiare...aspettate...scusate mi sono fatta prendere dall'entusiasmo, ogni tanto mi capita hahaha, ok, si ricomincia, vi spiego il perchè di questo inizio un po' sopra le righe, Footloose è uno di quei film anni ottanta che hanno fatto epoca come per esempio il patinatissimo Flashdance di Adrian Lyne, anche se questo film lo preferisco perchè racconta una storia realistica, di giovani che si oppongono al moralismo di certe scelte sbagliate, fatte per la perdita di una persona cara.
A cambiare tutto è un giovane Ren McCormack che viene dalla città, che nonostante i divieti di ballare, mostra come questo aspetto può distruggere i giovani e la loro vita.
In quel paesino gretto e moralista arriva Ren che dimostra a tutti che il moralismo non fa altro che distruggere la coestistenza dei giovani limitando i loro rapporti interpersonali.
Un film decisamente unico, interpretato da un attore brillante come Kevin Bacon, che dimostra di non temere il confronto con un altro mito del ballo come John Travolta, ma questa è un altra storia.
Sono le cose semplici che vengono raccontate in questo bellissimo film come il ballo, anche se con non poche difficoltà Ren riuscirà a cambiare le cose sfidando i benpensanti del paese e dimostrando che il ballo infondo non fa del male a nessuno.
Aiutato anche da Ariel Moore, la figlia del pastore che ha vietato il ballo in città, e da un gruppo di amici riuscirà a sfidare i cittadini con coraggio che molti non avrebbero, che restare ancorati al dolore è sbagliato, invece è giusto esprimersi liberamente anche attraverso la danza.
Un film che si differenzia dal punto di vista giovanile, prendendo come esempio film come gioventù bruciata, e la ribellione di Ren a liberare il paese dal dolore e dalla libertà di esprimersi perchè infondo alla fine si scopre che è solo una paura del pastore a fargli prendere la decisione di vietare il ballo.
DA NON PERDERE


Commenti

  1. Io preferisco questo film addirittura a Dirty Dancing, Dirty Dancing non mi è mai piaciuto, ma questo Footloose mi prese un sacco :)
    E poi grande Kevin Bacon! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pensa a me piacciono tutti e due :D cmq si è un film che ti prende parecchio ^_^

      Elimina
  2. Beh da rivedere, visto che l'ho visto tantissime volte, un cult adolescenziale...Kevin Bacon ha fatto una carriera davvero strana e forse è stato poco valorizzato...

    RispondiElimina
  3. Indimenticabile il cravattino "alla David Bowie" sfoggiato da Bacon!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.