Passa ai contenuti principali

Onegin

Eugenio Onegin, è un ricco rampollo russo, di lui è innamorata Tatiana, semplice e bruttina ragazza dal cuore d'oro, l'amore non è corrisposto fino a quando passati gli anni lui si accorge di amarla e desiderarla, e fa di tutto per conquistarla...ma forse le cose ormai sono cambiate...

Un film che per me è stata una sorpresa, ho letto parecchie recensioni a riguardo che davano giudizi al quanto positivi, eppure durante la visione mi sono resa conto di quanta emozione e pathos c'è nella storia.
Il film è diretto da Martha Fiennes, sorella di Ralph, che ha fortemente voluto portare sullo schermo il romanzo in versi di Aleksandr Puškin.
E' una storia d'amore e di rimpianti, la cui origine letteraria lascia presupporre i rischi che ogni adattamento non originale trasformato in film abbia, il che non avendo letto il romanzo, evito di annotare giudizi inopportuni, dedicandomi al film.
E' un film complesso, dove si narra la storia di un amore non corrisposto, la drammaticità della storia, accuratamente descritta da Martha Fiennes, lascia presagire una storia differente dalle classiche storie d'amore, voi direte ma allora si tratta di amour fou? No, L'amour fou è un altra cosa, si tratta di un uomo che ha l'amore davanti e non ha il coraggio di afferrarlo e viverlo, in poche parole un emerito imbecille, scusando il termine, Tatiana interpretata da una bravissima Liv Tyler, che per l'occasione ha svilito la sua avvenenza per interpretarla, è il personaggio che sa cosa prova, e non ha paura dei propri sentimenti, anche se deve fare i conti con la realtà dei fatti.
Onegin, è una rilettura dell'incapacità di avere il coraggio e amare una persona, facendo in modo che quella stessa persona debba fare scelte differenti da quelle che si è prefissate e non trovare la felicità, ma accontentarsi di quello che la vita ci propone, ma questa non è vita, ed è proprio la stupidità di Eugene Onegin, che non accorgendosi dell'amore vero, - forse per incapacità di provare gli stessi sentimenti o per mancanza di coraggio - vivrà nel rimpianto di non averlo preso in tempo, un vecchio proverbio dice carpe diem, cogli l'attimo, e lui l'attimo se lo è lasciato sfuggire.
Un film sorprendente e pieno di sorprese, consigliatissimo.
DA NON PERDERE


Commenti

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…