Passa ai contenuti principali

Dottor Creator Specialista in miracoli

Ed ecco un film targato anni ottanta, protagonista è un premio nobel che intende far rinascere sua moglie grazie alla clonazione di cui è perdutamente innamorato, a fargli da spalla ci sarà Boris - Vincent Spano - che si innamora di Barbara - Virginia Madsen - ricambiato.
Il timido e serioso professore ha una ragazza che gli corre dietro, perchè si è innamorata di lui ma lui è troppo preso dal fantasma della moglie per accorgersi di lei...intanto Boris e Barbara hanno deciso di stare insieme e il loro amore cresce a tal punto che vanno a vivere nella stessa casa, fino al giorno in cui a Barbara le diagnosticano una malattia...
Il tema del film è la ricerca dell'amore, della cecità di fronte ad esso, come capita al distratto e inconsolabile professore, che ce l'ha davanti ma è troppo cieco per vederlo, a Boris e Barbara invece capita il contrario, lei si ammala e rischia di morire, ma lui decide con tutte le sue forze di non spegnere il respiratore, e fa di tutto per farla tornare alla vita.
Una commedia brillante, divertente e coinvolgente che ti fa ridere e piangere allo stesso tempo, coinvolgendo lo spettatore in un turbine di emozioni che ti travolge dall'inzio alla fine...lo devo rivedere, dico così perchè questo è uno dei primi film che da ragazzina ho visto in tv e già allora mi è piaciuto moltissimo, ora l'ho recuperato e ho rivissuto le stesse emozioni di allora.
E' un film tutto da vedere, lasciandosi cullare dal ciclone emotivo di cui ho parlato poco fa, e fregandosene altamente se è un capolavoro o meno, guardatevelo perchè travolgerà anche voi.
Il film ha un cast di attori di tutto rispetto, bravissimo Peter O'Toole che risulta simpatico nel suo ruolo di professore attempato, lo seguono anche gli altri attori, Virginia Madsen, Vincent Spano e Mariel Hemingway.
In sostanza, un film piacevole, commovente, capace di farvi riflettere sul grande mistero dell'amore.
Voto: 7


Commenti

  1. Non l'avevo mai sentito!
    Bene, bene..
    grazie Arwen!::))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego prego, guardatelo ti piacerà :)

      Elimina
  2. ci credi che questo è uno dei film a cui sono più affezionato? per me un supercultissimo...hai introdotto i voti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto si, ci sono affezzionta pure io ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.