venerdì 7 giugno 2013

Oblivion

Ed ecco il ritorno di Tom Cruise al cinema, e quest'anno con il secondo film: e che film!!!
E' sicuramente uno dei migliori film di questa annata, sancito da un ottima sceneggiatura, che doveva essere il soggetto di una graphic novel, poi divenuto film grazie a Tom Cruise.
Joseph Kosinski, che ha precedentemente diretto Tron Legacy, con questo film fa un passo decisamente in alto rispetto alla sua opera precedente, che era il seguito di un altro film culto anni ottanta Tron che ha rinverdito facendone un film decisamente migliore del precedente, non è differente questo grandioso Oblivion, che è un film di fantascenza, decisamente diverso dagli altri precedentemente usciti, un opera originale scritta e diretta benissimo da un autore che si rinnova sempre, si avete letto bene, perchè nonostante tutto Oblivion, è molto originale, un opera che a prima vista può sembrare di intrattenimento, e in parte è così ma poi piano piano ti accorgi che c'è di più, molto di più.
Dire che sia una trasformazione dai film di fumetto è riduttivo, ci sono tematiche profonde in Oblivion, come misteri da risolvere sul perchè la terra è ormai distrutta, chi e che cosa la ha ridotta come un centro per l'energia di un altro pianeta? Si può tornare come prima? Cosa si nasconde dietro la colonia di umani che si nascondono fuori dalle città?
Sono queste le domande che vengono in mente durante la visione di questa pellicola straordinaria e sorprendente, ed è chiaro l'intento di Kosinski, soprattutto il messaggio nascosto che vuole trasmetterci, cioè quello di rispettare quello che abbiamo e di non trascurarlo.
Tom Cruise da attore navigato che è, offre una interpretazione notevole, che non perde mai di vista le azioni del suo personaggio, lui è il centro della storia e lo spettatore segue le sue gesta cercando di sbrogliare la matassa che si cela dietro il personaggio della sua compagna...cosa nasconderà mai di tanto terribile?
Per scoprirlo guardatelo.
Un grande film, sicuramente da non perdere perchè tra quelli usciti quest'anno è uno dei migliori quindi lo consiglio a voi tutti che mi seguite.
Kosinski ha l'abilità di tenere lo spettatore sulla corda per tutta la durata del film, e di rivelare a poco a poco i suoi grandi misteri, come un puzzle che piano piano si ricompone, e lo spettatore non riesce a staccare gli occhi dallo schermo dall'inizio alla fine...se questo è poco...
In conclusione, un filmone.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE
Buona visione.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...