Passa ai contenuti principali

Requiem for a dream

Tutti noi abbiamo dei sogni, degli obbiettivi che vogliamo realizzare e soprattutto raggiungere. Capita avvolte che nella vita esistono delle abitudini che rendono difficile il reggiungimento di tali scopi. Il film è diviso in tre parti che sono: Estate, Autunno e alla fine Inverno. La primavera è stata volutamente esclusa perchè prima di tutto la storia non la prevede, secondo, i protagonisti non vedranno mai la luce e le loro azioni li porteranno a una discesa agli inferi senza possibilità di ritorno. Ok di solito non spoilero e mi scuso, ma questo fatto non poteva essere omesso, altrimenti avrei escluso una parte fondamentale della pellicola.
E' il secondo film di Darren Aronofsky ed è un opera particolare, complessa e sorprendente. Tra i protagonisti ci sono Jared Leto, Ellen Burstyn, che offre la migliore performance della sua carriera, e una ritrovata Jennifer Connelly, che con questo film rinverdisce una carriera rimasta un po' in ombra. Ed è proprio grazie a questo ruolo che verrà scelta dal regista Ron Howard per interpretare la moglie di Russell Crowe nel film A Beautiful Mind.
Ritorniamo al film, che mostra in maniera spregiudicata, tanto da risultare piuttosto disturbante la visione, e non metto in dubbio che ha sconvolto anche me, ma è in questa acuta lucidità che sta la genialata del film, che sottolineo tratto dal romanzo del 1978 di  Hubert Selby Jr, qui autore della sceneggiatura insieme a Darren Aronofsky. E' un film realistico, senza trucchi, senza buoni sentimenti, perchè infondo la vita è così, non ci sono quasi mai happy endings. Eppure in questa spregiudicatezza tocca una realtà molto vicina a tutti noi, il sogno di Sara di andare in tv, le fa perdere il senso della realtà. Pur di andare in tv comincia a drogarsi e a non rendersi conto che quelle pasticche per dimagrire sono in realtà droghe che la stanno distruggendo rendendola ancora più teledipendente. Le scene delle allucinazioni sono ancora più tremende, fanno impressione perchè sottolineano lo stato cieco dei protagonisti del film, che pur di raggiungere il loro requiem per un sogno, non guardano in faccia niente e nessuno. Suo figlio sta peggio di lei, vive di espedienti e per aiutare la sua ragazza, che vuole aprirsi un negozio di abbigliamento comincia a spacciare droga; e questo lo porterà sempre più a fondo, compresi tutti gli altri, sua madre, che finirà di essere l'ombra della persona che era, la sua ragazza, che finirà per prostituirsi, e l'amico che andrà in prigione.
Insomma non è il classico film per gente sensibile ve lo assicuro io, ma è intenso, realistico sconcertante e soprattutto vero. La bellissima colonna sonora firmata da Clint Mansell, accentua lo stato di  angoscia per lo spettatore che scena dopo scena, assiste al disintegrarsi dell'umanità che viene descritta nel film, i protagonisti sono capaci di cancellare loro stessi per inseguire un sogno, una utopia, nessuno mai si ferma a pensare alle conseguenze delle loro scelte, si fa qualsiasi cosa per apparire in tv, si fa qualsiasi cosa per un negozio di abbigliamento, si fa qualsiasi cosa per essere come non si è nella realtà; ma a quale scopo? Quello di perdere noi stessi?
Un film allucinante e incredibile, mostruosamente disturbante, sorprendentemente realistico ve lo assicuro, io l'ho visto due volte, e per tutte e due le volte sono rimasta impressionata, ma in maniera positiva.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE.


Commenti

  1. un film eccezionale e il libro è perfetto, da non perdere entrambi, aggiungo

    si soffre, leggendo e guardando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è un film che fa soffrire, e molto...ma cavolo spacca di brutto ^^

      Elimina
  2. Un pugno allo stomaco, c'ho messo un po' a riprendermi dopo averlo visto ma ne è valsa assolutamente la pena!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Prima di cominciare...un piccolo sfogo...

Di solito uso il blog soltanto per recensire film, perchè questo è un blog che tratta principalmente di cinema, ora questa sera dovrei recensire il film d'exploitation, lo recensisco dopo questo piccolo sfogo.
Innanzitutto trovo abberrante che le stesse donne giustifichino lo stupro, la signora Selvaggia Lucarelli in primis nel suo profilo facebook, dove io ho risposto dicendo la mia, ha dei dubbi a riguardo, perfettamente d'accordo, ognuno da opinionista può dire la sua.
E questa sera anche io mi vesto da opinionista, ma non da opinionista strapagata dai media italiani per dire castronerie a riguardo, ma da semplice blogger che svolge il suo lavoro con passione giorno dopo giorno GRATUITAMENTE.
Non voglio certo popolarità ma mi rabbrividisce ciò che c'è nel suo profilo, praticamente sembra che Harvey Weinstein in confronto a Polanski sia da giustificare, non da condannare o mettere in croce, perchè se la signora Lucarelli non lo sa, sia Weinstein che Polanski sono entram…

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…