Passa ai contenuti principali

Un altra giovinezza

Questo film ha segnato la definitiva consacrazione nel mio cuore di un autore, un artista, che si è affacciato nel lontano 1994 con il bellissimo Bram Stoker's Dracula che mi ha fatto conoscere il genio incontrastato di Francis Ford Coppola; si parlo di genio, perchè oltretutto Coppola lo è, inutile negarlo poi perchè guardando questo film ho ricevuto la definitiva conferma che dovevo tenerlo di più in considerazione. Innanzitutto Un altra giovinezza è un film sottovalutatissimo, per alcuni incomprensibile, altri lo hanno paragonato addirittura a INLAND EMPIRE di Lynch, ma io credo che il paragone sia prima di tutto improponibile, poi sono due film diversissimi: questo film per me è un piccolo capolavoro da non sottovalutare.
Ok ognuno ha idee differenti in proposito, un opera cinematografica può piacere o meno; ognuno di noi ha sensazioni e reazioni diverse davanti a una pellicola, e questo è comprensibile. Credo che Un altra giovinezza tratta dei temi di una profondità assoluta, che per alcuni possono essere criptici, e per altri fuori luogo. Io credo che aldilà di tutto è un film che bisogna comprendere, e soprattutto bisogna interpretare, tra i temi fondamentali di questa pellicola sorprendente ci sono la vita, e l'amore, e soprattutto la presenza distante di Dio. E' questa spiritualità in cui il film è centrato avvolte anche impregnato, che lo rende mistico, misterioso, ci sono scene che ti ipnotizzano e ti incantano, e sono cose che mi hanno colpita moltissimo perchè non me le aspettavo da Francis Ford Coppola, e forse questa non aspettativa, che mi ha sorpreso fino a considerarlo uno dei più interessanti registi di tutti i tempi, ok ora potete pure dire il contrario, a me il film è piaciuto un sacco, e non metto in dubbio che un giorno verrà rivalutato, succede a parecchie pellicole, perchè non a questa? Di certo è un opera talmente lontana dalle sue precedenti che può senza dubbio suscitare scontento nei suoi fans, ma avendo visto un bel po' di film di Coppola, - non li ho ancora visti tutti, ma non è detto che comincio a farlo molto presto, soprattutto quelli che mi mancano di vedere - posso sostenere che in futuro verrà preso in considerazione meglio.
Io me lo auguro, e questo film ha tutte le carte in regola per essere rivalutato col tempo, come una delle più sincere, ma soprattutto profonde pellicole del grande maestro americano.
La trama racconta di un professore, che colpito da un fulmine all'improvviso comincia a ringiovanire, incontra una ragazza che dopo un incidente comincia a parlare una lingua sconosciuta, ma siamo negli anni trenta, i nazisti vorrebbero catturarlo per fare esperimenti, e per scoprire come mai ringiovanisce dopo il fulmine, quali segreti si celano dietro questa apparente e inspiegabile giovinezza?
E' un film tutto da vedere, ma fatelo col cuore limpido, senza essere influenzati da altri pareri, fatelo con la mente aperta e libera, sono sicura che avrete le mie stesse sensazioni dopo la visione.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.