mercoledì 26 settembre 2012

Coraline e la porta magica

Ecco un piccolo gioiellino favoloso d'animazione. Dietro la macchina da presa c'è nientepopodimeno che Henry Selick, il regista di quel capolavoro dell'animazione stop motion che è Nightmare Before Christmas. Questa volta si tratta dell'adattamento dell'omonimo romanzo per l'infanzia scritto da Neil Gaiman. Il film è tale e quale ad una fiaba per bambini, che rappresenta un percorso di crescita della protagonista. Coraline, il cui nome viene scambiato sempre per Caroline, è una tipica bambina insoddisfatta, in cui genitori pensano sempre al lavoro. Lei cerca da loro le attenzioni che non le danno, un giorno, di notte e per caso, apre una porta magica e vi trova i suoi genitori, ma in maniera del tutto diversa da come sono di solito. Gentili, disponibili, accondiscenti...all'inizio Coraline ne rimane stupita, poi piano piano comincia ad accettare questa cosa, finalmente i genitori sono come li vuole lei...ma c'è un ma...
come in tutte le cose troppo perfette per essere vere, si comincia a capire effettivamente che qualcosa non tira per il verso giusto quando l'altra madre le dice che al posto degli occhi le devono mettere i bottoni. Finalmente capisce che non è tutto oro ciò che luccica, e quando si accorge del lato malvagio dell'altra madre, cerca in tutti i modi di rimediare al suo errore. Riuscirà la nostra eroina a capire che è meglio accettare i genitori per come sono, e cosa si cela nel nascondiglio dell'altra casa dove ci sono gli altri suoi genitori? Riuscirà a far luce sull'agghiacciante e crudele segreto che l'altra madre cela dietro ai sorrisi, e alla bontà?
Un film intelligente e per nulla banale, che a differenza di tanti filmetti racconta una fiaba, giusta per coloro che devono imparare una cosa fondamentale nella vita: accettare gli altri, sia con i loro pregi che con i loro difetti. Perchè se cominci ad accettarli, impari ad accettare anche te stessa per come sei. Riuscirà Coraline a capirlo?
Un piccolo grande film da non perdere, e da guardare, soprattutto per capire piccole cose fondamentali come l'amore, fatelo guardare anche ai più piccolini, i bambini hanno tanto da imparare con questo film.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE.




2 commenti:

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...