Passa ai contenuti principali

Beautiful Creatures - La sedicesima luna

Mi aspettavo un altro Twilight, o un nuovo Harry Potter, con mia grande sorpresa invece sono rimasta conquistata da questa storia. Primo capitolo di un altra saga fantasy, simile a Potter ma con una differenza, che la protagonista è una giovane streghetta, che vive in un paese bigotto.
La ragazza fa amicizia con un ragazzo che ha il dolore della morte della madre e si rifugia nei libri, lei ha il dono della magia, ma incombe una maledizione legata a un antenata e al compimento del 16° anno dovrà scegliere se diventare strega buona o strega cattiva.
La ragazza vessata dalle compagne di scuola per ignoranza e bigotteria, è una autentica outsider, che dovrà sciogliere il mistero legato a una sua antenata, facendo una scelta che la dividerà dal ragazzo di cui nel frattempo si è innamorata.
C'è qualcuno che vuole minacciarla, come fare a sciogliere la maledizione?
Un film curioso, appetitoso e coinvolgente, che nonostante i difetti riesce a coinvolgere lo spettatore.
Protagonista femminile è Alice Englert, figlia di Jane Campion che si procura il passaporto per la notorietà, a farle da spalla sono attori di grosso calibro.
Si va da Jeremy Irons, Emmy Rossum, e Viola Davis, il coprotagonista invece è Alden Ehrenreich, lanciato da Francis Ford Coppola e ora si prepara ad essere un divo con questa saga fantastica.
Andiamo al dunque, nonostante le aspettative non fossero alte, mi sono ricreduta.
La pellicola è stata una piacevole sorpresa, dall'inizio alla fine uno dei suoi pregi è quello di tenere alta l'attenzione dello spettatore; in sostanza si tratta di un film fatto abbastanza bene capace di non annoiare mai, forse il regista si lascia un po' andare con gli effetti speciali, ma fattostà che il risultato risulta molto realistico e mai banale.
Pur contestando una facile presa di coinvolgimento presso il pubblico delle ragazzine, direi che in confronto al polpettone Twilight, questo sia decisamente un passo in avanti.
Si tratta per lo più di un opera di intrattenimento, che va presa così come viene e bevuta come la vostra bibita preferita, una volta terminata ti rimane un bel ricordo, riuscirà a prendere il posto di Harry Potter nel cuore dei fans? O meglio non prendere il posto, ma avere lo scettro accanto al maghetto? Io credo proprio di si.
APPETITOSO.






Commenti

  1. Film innocuo e a tratti banalissimo, ma sono rimasto piacevolmente sorpreso pure io. C'è qualcosa di più sotto, peccato che sia troppo timido e non esca mai fuori del tutto, il che da la maggior pecca a questa pellicola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh non è certo un capolavoro, ma si fa vedere molto bene coinvolge ma si tratta di un opera di intrattenimento ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazi…

Ciclo Horror Stories - Johnny Frank Garret's Last World

Non vi preoccupate, sono sempre qui, e il ciclo horror stories, non è ancora andato in vacanza, l'ultimo appuntamento è per giorno 19, per ora la rubrica va avanti.
Questo Johnny Frank Garrett's Last Word si presenta subito con il chiaro intento di dare allo spettatore un horror con le persecuzioni dello spirito di un condannato a morte...e ci riesce almeno fino a un certo punto.

Cineclassics - Tutti Insieme Appassionatamente

Non vi preoccupate, ci sono ancora oggi, e per l'occasione recensisco uno dei classici che per un motivo e un altro ho recuperato quest'anno: si tratta del bellissimo film Tutti insieme appassionatamente.

I Compari

Ho il piacere di cominciare una speciale rassegna dedicata al regista Robert Altman di cui la settimana scorsa ho iniziato a vedere diversi film, e, per cominciare, questa sarà una settimana tutta dedicata a lui; dalla prossima settimana l'appuntamento sarà ogni weekend.
Come primo film ho scelto di recensire I Compari con Warren Beatty e Julie Christie.

Arma Letale 4

Eh si, dopo tre capitoli strepitosi, eccocci arrivati alla quarta e ultima - finora - puntata della saga Arma Letale.
Quarto episodio che, purtroppo non ha lasciato nulla di particolarmente memorabile, anche se devo dire che pur con tutti i suoi difetti mi è piaciucchiato.
E qui i nostri stanno per diventare rispettivamente Martin papà e Roger nonno, e si portano appresso il fido Leo Getz, - mitico Joe Pesci, che come spalla dei protagonisti fa scappare sempre qualche bella risata - e addirittura il genero di Roger, quasi marito della figlia che sta a sua volta per diventare papà anche lui.