Passa ai contenuti principali

Gangster Squad

Allora, prima di cominciare è bene precisare una cosa, non fate paragoni con altre pellicole come Gli intoccabili, L.A. Confidential, la filmografia di Scorsese soprattutto e via dicendo.
Si perchè prima di tutto non centra niente, poi perchè si sprecherebbero parole e spazio per dire eh ma loro certe cose le fanno meglio, questo film non è del tutto riuscito etc etc etc...
Non so quale sia l'esatto aggettivo per definire questo film, che oltretutto mette un cast di attori da capogiro, si fa da Sean Penn a Josh Brolin, per passare a Ryan Gosling e Emma Stone.
Tutto qui? Sembrerebbe di si, ma nonostante i nomi altisonanti c'è ben poco nella struttura di questo film, innanzitutto allontanandosi da una rappresentazione personale e autoriale di ciò che sono le regole del genere gangsteristico - tra l'altro scritte da registi ben più talentuosi di lui -  ha fatto il più grosso sbaglio che un regista può fare soprattutto se vuole dirigere un film del genere, non si diventa innovatori se non si è capaci di prendere e rimescolare le regole, non siamo mica Howard Hawks, o De Palma o anche Cimino.
Ruben Fleischer dirige un film patinatissimo, sprecando un cast di attori di grande talento, dirigendo un film che non aggiunge altro al genere gangsteristico, la regia è banale e confusa, non riesce a catturare al meglio la storia, i protagonisti e il loro punto di vista, spreca un attore dal talento gigantesco come Sean Penn la cui interpretazione di Mickey Coen sembra una maschera, piuttosto che un immedesimazione, cioè a spiegarlo con parole semplici la rappresentazione di Penn nel film sembra non sentita fino in fondo, e con lui tutti gli altri attori, che sono completamente schiacciati da una regia che non li lascia esprimere a pieno i loro personaggi per dirigere un film alla sua maniera che non riesce ad essere innovativo, o originale, anzi non c'è nulla di tutto ciò.
La trama racconta di un gruppo di poliziotti che vuole mettere i bastoni nelle ruote a Mickey Cohen gangster che ha parecchi legami con molte persone importanti, e che è molto difficile da incastrare, ci penseranno due poliziotti a cercare di farlo fuori dal giro cercando di incastrarlo, forse con l'aiuto della pupa di Cohen, ma le cose non saranno mai come appaiono.
Precisando che un autore per dirigere un film deve dare qualcosa di se, non si può fare un opera senza dare il tocco d'autore che è riconoscibile presso il grande pubblico, la storia non è male, e ha un forte potenziale che nelle mani di un regista più capace sarebbe diventato qualcosa di eccezzionale, invece resta solo un filmetto, forse un po' fuori dalla realtà che avrebbe potuto essere qualcosa di più di un semplice titolo da intrattenimento, resta il fatto che è un film deludente, in cui avevo un po' di aspettative dopo che ne ho sentito parlare in giro sul web, questo film è come un dolce troppo zuccherato, dopo che l'hai buttato giù ti rimane solo un senso di disgusto, fosse stato un po' speziato magari ne avrebbe guadagnato di più, peccato.
In conclusione, un film per essere grande deve saper parlare al pubblico, ma deve avere un anima, deve suscitare emozioni, questo film dopo la visione si dimentica, e va via senza lasciare alcuna traccia.
DELUDENTE






Commenti

  1. Hai ragione non sorprende, tuttavia non mi ha deluso...un buon intrattenimento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non c'è tutto da buttare ma in giro c'è decisamente meglio ^_^

      Elimina
  2. In tutta onestà lo trovo uno dei film più scarsi dell' anno fino ad ora. Penn sembra plastificato tanto silicone gli hanno messo come make up. E mi fermo qua e vado a prendere un Malox. Mamma mia.

    RispondiElimina
  3. non è che mi aspettassi più di tanto ma per quel poco che si vede di interessante non m'è dispiaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io l'ho trovato falso, sia nella rappresentazione dei personaggi che nella regia, un po' di intrattenimento non basta a fare un buon film, e comunque de gustibus ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.