Passa ai contenuti principali

COMUNICATO STAMPA - Festa del cinema




DAL 9 AL 16 MAGGIO NEI CINEMA DI TUTTA ITALIA
INGRESSO A PREZZO RIDOTTO
(3 euro in 2D e 5 euro in 3D)
MICHELE PLACIDO primo ambasciatore dell’iniziativa
È online il sito ufficiale www.festadelcinema.it
Al via il contest online “Premi da Star”
È MICHELE PLACIDO il primo ambasciatore della FESTA DEL CINEMA, che si celebrerà dal 9 al 16
maggio in tutta Italia, promossa e sostenuta dall’industria cinematografica. Durante la FESTA DEL
CINEMA, il biglietto per l’ingresso nelle sale cinematografiche italiane sarà a prezzo ridotto: 3€
per i film in 2D e 5€ per quelli in 3D.
Ecco lo spot ufficiale http://www.festadelcinema.it/video.php
È online il sito ufficiale dell’iniziativa, www.festadelcinema.it, ricco di informazioni, contenuti
speciali, concorsi per gli appassionati cinefili e molto altro.
Al via il contest “Premi da Star”, con in palio tanti premi: la borsa Piquadro usata sul set di “Mi
Rifaccio Vivo”; una giornata sul set del nuovo film di Checco Zalone; la coppia di guanti creata su
indicazione di Geoffrey Rush e utilizzata dall’attore sul set di “La migliore offerta”; accrediti per i
più importanti festival cinematografici nazionali (Venezia, Roma, Torino, Taormina, Giffoni);
sceneggiature del film “La Banda dei Babbi Natale” autografate da Aldo, Giovanni e Giacomo; la
sceneggiatura de “Il Divo” autografata da Paolo Sorrentino.
Per partecipare all’estrazione finale basta registrarsi al sito www.festadelcinema.it o connettersi con il
proprio profilo Facebook. Tutti i premi sono stati donati dall’intera filiera cinematografica, a conferma
del suo sostegno alla Festa del Cinema.
L’iniziativa è promossa e sostenuta dalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC,
ANEM, ANICA, insieme a ACEC e FICE, sulla scia del successo che ha in Francia la FÊTE DU
CINÉMA giunta alla 28esima edizione.
La FESTA DEL CINEMA, la cui organizzazione è affidata a QMI, vuole favorire, attraverso una
riduzione del prezzo del biglietto, l’aumento dell’afflusso di pubblico nelle sale cinematografiche
per far apprezzare la vera bellezza e il fascino del grande schermo.
www.festadelcinema.it
Milano, 12 aprile 2013
Ufficio comunicazione FESTA DEL CINEMA: Parole & Dintorni (Resp. Riccardo Vitanza) - Ufficio stampa/
Promozione radio: Ilaria Boccardi 346/7829223, Anna Pompa 346/7829202, Giovanni D’Amico 366/5676219
Promozione TV: Arianna D’Aloja – arianna.daloja@yahoo.com
Organizzazione QMI: tel. 02 36505037
Ufficio comunicazione AGIS: Marta Proietti e Gabriele Spila – 0688473383/5
Contatto ANICA: 06 4425961 – redazione@anica.it





Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.