sabato 6 aprile 2013

L'inglese


Steven Soderbergh, dirige un film incentrato su un uomo in cerca di vendetta, a guardarlo sembra un noir classico, girato alla vecchia maniera.
Il film racconta di un uomo distrutto dal dolore per la morte della figlia in un incidente stradale, Wilson, ecco il suo nome non crede a questa tesi, e si mette alla ricerca di Terry Valentine uno spietato produttore cinematografico in odor di mafia, per scoprire la verità e vendicare la morte della figlia, con cui Valentine aveva una relazione.
Un film intrigante senza dubbio girato da un ispiratissimo Steven Soderbergh, che avvolte quando gli viene riesce a dirigere film con il cuore, questo film è da recuperare innanzitutto perchè riesce a catturare l'attenzione dello spettatore dall'inizio alla fine, senza stancarlo mai, poi perchè la trama non risulta mai banale o artificiosa.
E' un film narrato soprattutto, un opera sincera che non richiede nient'altro che l'attenzione dello spettatore, e ti da esattamente tutto quello che lo spettatore chiede, e i piccoli grandi film fanno esattamente questo.
Ma c'è anche la struttura narrativa del film che è come un puzzle in cui lo spettatore è chiamato a sbrogliare l'intricata matassa di segreti e bugie costruite da Valentine, per poterne uscire fuori pulito come un lenzuolo bianco.
Terence Stamp sa come interpretare il suo protagonista, e lo si nota per ogni scena offrendo una interpretazione schietta e spiccata, altrettanto bravo è Peter Fonda nel suo ruolo di antagonista, mette in scena il menefreghismo e l'egoismo del suo personaggio, che per uscire pulito da una situazione farebbe qualsiasi cosa, l'importante è non rovinare l'immagine di persona per bene.
Che il film sia un atto d'accusa verso la borghesia in generale è abbastanza evidente da diversi motivi, Wilson è un uomo della strada, sa quello che è, si è fatto pure la galera, non chiede nient'altro dalla vita perchè sa già come finirà; diversamente è il discorso per Valentine: lui è uno ricco, un uomo corrotto e conosce tutti i mezzi per farla franca anche quando non dovrebbe, ha i soldi e il potere per mascherare il marcio anche quando è evidente.
Ma l'uomo della strada riuscirà a punirlo come? Dovete guardare il film per saperlo.
Un piccolo grande film che è passato ingiustamente inosservato e merita una riscoperta da parte del pubblico.
DA COLLEZIONARE.




Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...