Passa ai contenuti principali

Hitman - L'assassino

Un killer geneticamente modificato, che porta come nome il numero 47, svolge il suo compito con fredda precisione, fino a quando una prostituta è testimone di qualcosa che non doveva vedere.
La ragazza risveglierà la sua coscienza di essere umano, e grazie a lei capirà che è stato coinvolto in un gioco politico che ha causato il colpo di stato in russia, riuscirà a sbrogliare la matassa e smacherare i colpevoli che lo hanno coinvolto in un gioco più grande di lui?
Ehilà ragazzi, ecco uno dei film che ho particolarmente apprezzato nella stagione 2007/08, in cui ho scoperto quel simpaticone di Timothy Oliphant, se non sapete chi è vi posto una sua fotuccia


Ecco ora sapete chi è, appena finisco la rece posto le fotucce dei film, dunque continuando a parlare del film dico che è costruito molto ma molto bene, il regista è abile nel costruire tensione e colpi di scena e non cade mai nel banale o nel già visto.
Considerando che a Hollywood ci sono parecchi film d'azione, avvolte senza tensione emotiva, fracassoni, privi di contenuti mentre strabordanti di effetti speciali, ci troviamo di fronte a un prodotto genuino e sincero.
Qui Xavier Gens, si concentra sui contenuti oltre che la superficie  e si nota l'impegno che ci ha messo e soprattutto la cura.
La cosa più sorprendente è vedere il grande coinvolgimento degli spettatori che scena dopo scena restano risucchiati nella storia dall'inizio alla fine.
Beh niente male per un film tratto da un videogioco, non trovate?
Un piccolo grande film che diverte e che merita un posto speciale nel vostro cuore.
Bravissimo Timothy Olyphant, che risulta credibile nel suo ruolo, compresi i cambiamenti che denotano la sua umanità che piano piano viene fuori, nonostante sia stato creato in laboratorio.
Forse possiamo dire una cosa su questo piccolo oggettino, oltre che è fatto bene, ha dei personaggi veri e intensi, non è il solito film fasullo, l'aspetto narrativo del film è molto curato, altrimenti non potremo restare coinvolti nella fuoriuscita dell'umanità del killer, e forse scopriremo che chi lo ha messo in quei pasticci è meno umano di lui e più viscido di un serpente.
In conclusione, consigliatissimo, se amate i film d'azione con le palle.
Buona visione.



Commenti

  1. L'ho recensito mesi fa, se ricordo bene avevo salvato solamente il protagonista, per il resto è stata una delusione. Niente a che vedere con il gioco, che ti consiglio ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.