Passa ai contenuti principali

The English Teacher

Linda Sincliair, difende la sua vita privata con la stessa forza con cui insegna ai suoi alunni, ma ben presto il suo mondo così controllato crollerà con l'arrivo di Jason, un suo ex studente che non ha ottenuto successo a broadway, convincendolo a portare in scena una sua commedia, sul palco del liceo...inizialmente titubante il giovane però accetta...alla fine tra l'insegnante e il suo ex studente scocca la scintilla...riusciranno a portare in scena la commedia pur sapendo che il giovane flirta anche con una compagna?
E il padre del ragazzo, si convincerà che il teatro è la sua strada?

Il film parte molto bene, soprattutto grazie a una regia acuta e perspicace, e finisce in modo scontato e prevedibile, si capisce subito come andranno a finire le cose già a metà strada, peccato perchè seppur sorretto dalla bravura degli attori protagonisti, poteva nascere una commedia piccante al punto giusto.
In effetti la prof iper controllata, che si può dire non ha mai avuto un uomo in vita sua, dato che a tutti da i voti come fossero suoi alunni, non se ne salva mica uno dato che è molto esigente, e proprio questa esigenza che non le fa vivere in pieno la vita.
Non appena si lascia andare al turbine della passione con uno studente, ecco che tutte le sue difese cadono, e c'è Linda la donna, che per la prima volta è in balia delle sue normali pulsioni, ma quella scappatella con Jason sarà la cotta che darà una svolta alla sua vita, anche se fraintenderà il padre del ragazzo, che si mostra un uomo assai più intelligente di come crede.
Insomma un film in grado di piacere a tutti i palati, e mi ci sono pure divertita, soprattutto riguardo a scene piuttosto esilaranti, con Julianne Moore protagonista, ma assoluta mattatrice del film, che da sola vale la visione del film, che aveva moltissime potenzialità che non vengono sfruttate a dovere da un regista che non brilla certo per inventiva, peccato.
Il film rimane sorretto dalla bravura degli attori del cast, tutti bravissimi, nessuno escluso, alla fine seppur scontato il finale, si capiscono anche le motivazioni, la scappatella tra Jason e Linda è stato un momento in cui lei ha calato le ali per la prima volta, mentre dopo si ha la netta sensazione che quella storia non poteva certo andare avanti, c'è troppa differenza d'età tra i protagonisti, mentre viene sviluppato il rapporto finale, che non dico per non rovinarvi la sorpresa, ma che è tutto un programma, anche perchè Linda si rende conto che bisogna abbracciare anche altre cose nella vita, non solo l'amore per i libri.
Il film è il ritratto di una crescita interiore della protagonista, che si rende conto in poche parole che è giunta l'ora di fare entrare l'amore nella sua vita, che ci ha regalato un ottima interpretazione della protagonista Julianne Moore, e di altri protagonisti, anche se il film poteva benissimo essere sviluppato in modo sorprendente, ma va bene, infondo è divertente e ti fa passare novanta minuti circa spensierati e coinvolgenti, fossero tutti così i film oggi...
Senza infamia e senza lode...seppur con i suoi difetti si lascia vedere bene, molto bene.
Voto: 6 e 1/2


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.