lunedì 9 giugno 2014

Un Sogno Lungo un Giorno

Film minore di Francis Ford Coppola ma che ovviamente lascia il segno.
Non un capolavoro ma un opera con evidenti difetti di fondo, innanzitutto sembra non riuscire a trovare una strada dove raccontare la sua storia, una commedia? Un film surreale? Un dramma?
Non si sa.
Quello che si sa nonostante tutto è che il suo autore deraglia spesso, prendendo strade diverse, un momento di crisi di una coppia grazie al 4 luglio, e all'incontro con personaggi stralunati e surreali darà loro la spinta per tornare insieme...tutto qui? SI, esattamente così.
Ma, è evidente il coraggio di Coppola di staccare la spina, e dirigere un film esattamente come gli esce dal cuore, ripeto, e scusate se lo faccio, il film non è un capolavoro, ma si respira l'aria un po' bohemiéne degli incontri casuali, delle occasioni della vita, di altre possibilità, che rendono il film pur coi suoi difetti un opera affascinante.
Un sogno per ritrovarsi, è questo un po' il quadro di tutto, anche se personalmente preferisco altri film del grande Francis dove ha dato il meglio di se.
Sognare, per poter restare ancorati coi piedi per terra, anche solo per un giorno, un sogno lungo, dove può succedere di tutto, e dove puoi incontrare persone che ti cambiano la vita in meglio, o ti fanno capire dove alberga il tuo cuore, e vi pare poco?
Chi di noi non vorrebbe trovarsi a staccare la spina ogni tanto dal loro rapporto per ritrovarsi?
Il film va apprezzato perchè parla con leggerezza di una cosa fondamentale, l'amore, e le infinite occasioni della vita, anche se queste vivono il tempo di un sogno.
Senza infamia e senza lode, ma da Francis, mi aspetto molto di più.
Voto: 6



Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...