Passa ai contenuti principali

A 30 Secondi dalla Fine

Andrej Konchalowsky - lo so che è scritto male ma per il tag ho copiato e incollato dal web per il post mi arrangio - lo conosco dai tempi in cui vidi distrattamente il film Maria's Lovers anni fa, acquistato con una rivista e non mi piacque, questo film invece è adrenalinico, e coinvolgente quanto basta per tenerti sulla corda dall'inizio alla fine, tratto da una sceneggiatura dell'imperatore in persona - che piano piano ha praticamente fatto capolino nella mia vita quest'anno, soprattutto dopo la visione del bellissimo e poetico Rapsodia in Agosto, sto parlando di Akira Kurosawa, vero e proprio mito del cinema giapponese - e come potete immaginare il film è straordinario.


Primo perchè pur modificando di poco la sceneggiatura di Kurosawa l'hanno reso attuale, poi perchè anche gli attori dimostrano di saperci fare.
Il regista dal canto suo è capace di rendere personale la storia, il che è un pregio, come ho detto prima è un film adrenalinico, che si allontana dal semplice intrattenimento, ma è capace di incollarti letteralmente sullo schermo e non sto scherzando.
Un film al cardiopalma, in cui il regista, consapevole che si tratta di un opera derivata da qualcosa già scritto, è capace di metterci il suo punto di vista, di non dare tregua allo spettatore, continuamente pressato dalle inquadrature della mdp, con cui sembra non concedere una minima disattenzione.
Il che lo rende un opera capace di tenerti letteralmente sulla poltrona, il che non è poco, parafrasando la completa apatia del cinema contemporaneo.
Ma naturalmente questo è un film di 29 anni fa, dobbiamo pur dirlo, uno dei primi film che ha fatto in america Konchalowsky, che si rivela un autore interessante con questo film.
Consigliatissimo, soprattutto se amate i film del genere ma volete anche vedere un prodotto solido, con una sceneggiatura robusta, e una regia presente e cazzuta!!
Voto: 7



Commenti

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.