Passa ai contenuti principali

Riguarda e recensisci, ma cos'è?

Non io tranquilli, sono film che ho visto molto tempo fa, e non ho recensito nel blog, ora approfitto della calura estiva per far recuperare un po' di roba alla fabbrica e colmare le lacune recensive, è già successo con Questa è la mia vita e Il Settimo sigillo, di Godard e Bergman, oggi ci sarà Fino all'ultimo respiro sempre di Godard subito dopo la recensione del giorno, che sarà The Fall di Tarsem, ma presto ci saranno, Le Vite Degli altri, Sorrisi di una notte d'estate, Il rito, Marionette, Zabriskie Point, Stalker, Lo Specchio, una rinfrescatina generale sia per me - così posso conoscere più cose con le mie ricerche più approfondite - e sia per il blog, così li recensisco, una specie di botta e recensione che ogni tanto fa bene fare, un extra dopo le visioni giornaliere dei film in programma, una specie di ripasso per un approfondimento più maturo, perchè è ovvio devo riprendere gli autori che ho deciso di inserire qui alla fabbrica, per farne magari delle piccole rassegne, e forse anche infinite sorprese.
La Fabbrica si sta evolvendo bene, e il cammino che ho intrapreso sta portando i suoi frutti, altri film per la rinfrescatina? Li volete sapere? Ok, eccone alcuni Donne in amore e Il Cervello da un miliardo di dollari di Ken Russell, L'ultima tempesta di Peter Greenaway, Il Nastro Bianco di Michael Haneke e tantissimi altri che mi verranno in mente...state sempre collegati mi raccomando, che le sorprese alla fabbrica dei sogni, non finiscono mai :)

Commenti

  1. no vabbè...non vedo l'ora!!! hai citato alcuni dei miei film preferiti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehehe, questo è una specie di ripasso per quello che ci sarà subito dopo, e saranno tantissime sorprese xD

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.