Passa ai contenuti principali

Gunpowder Milkshake

 
Anche Gunpowder Milkshake è sbarcato sugli schermi di casa Lynch, come è andata?
Per abitudine, io non mi fermo ai pareri contrari, ho voluto vedere questo film e l'ho visto, di certo se vi aspettate un action caciarone, ci rimarrete delusi.
Personalmente ho voluto dare una chance a questo film, e vi assicuro che non me ne sono pentita, anzi, l'ho apprezzato e anche molto.
Rispetto al film precedente di Papushado, non si possono certo fare paragoni, perché primo sono due storie completamente diverse, da prendere per come sono, secondo, il primo è un horror, questo è un action con venature horror, dalla costruzione narrativa.
E questo a molti estimatori dell'action pane e salame potrebbe fare storcere il naso.
In effetti non è un film per tutti, per molti si, ma non per tutti.
Qualcuno ha paragonato questo film al cinema di Tarantino, io non sono daccordo, il cinema di Tarantino è più impulsivo rispetto a questo film, che si regge su una struttura narrativa.
Si perché Papushado, non vuole fare un semplice action movie, vuole anche che empatizziamo con i personaggi, che ci avviciniamo a loro, che in un certo senso li conosciamo meglio, questo fa si che poi verso il finale, accade che siamo dentro alla storia, e ci viene naturale anche preoccuparsi per la  bimba che la protagonista deve proteggere.
Vi sembra poco per un action? No, non lo è, questo ve lo posso assicurare.


Così abbiamo una donna sicario, che deve proteggere una bambina di otto anni da the firm, la potente organizzazione che l'ha cresciuta quando è stata abbandonata dalla madre, allo stesso tempo deve unirsi a lei per salvare la piccola.
E' un mix di generi molto interessante dobbiamo sottolineare, ma però il film risulta non del tutto riuscito, Papushado non è Tarantino e si vede.
Ma questi piccoli difetti si fanno perdonare subito, dalla trama narrativa, che in parte si, possono appesantire il film, da dall'altra parte lo rendono anche molto interessante.
A me è piaciuto, e lo dico a chiare lettere.
Poi certo, per chi mastica cinema, o guarda film un opera può piacere o meno, ma essendo una recensione devo sottolineare pregi e difetti di un opera in esame.
Considerando che, nella maggiorparte dei casi escono dei giocattoloni fini a se stessi, questo film, a differenza mi sembra una ventata d'aria fresca.
Per me è si, promosso, non a pieni voti, ma è promosso.





Commenti

Post popolari in questo blog

Il Collezionista di Carte

 Una produzione targata Martin Scorsese , da sempre amico e collaboratore di Paul Schrader , che gli ha scritto diversi film, stavolta tornano insieme il primo come produttore esecutivo, il secondo come regista, per un film che narra le gesta di un giocatore di poker dal passato oscuro, mi sarà piaciuto?

The OA

 Alla fine ce l'ho fatta, sembrava una serie pallosa, ma è tutt'altro che pallosa, appena ho cominciato a vederla nel lettore e in tv non sono riuscita a smettere, e gli episodi restanti che dovevo vedere alla fine li ho visti tutti d'un fiato, vi sembra strano? Assolutamente no, restate con me per intraprendere un viaggio incredibile con una delle serie migliori di quest'anno.

The Spooky Season - I consigli Horror di zio Tibia

 Ciao zombetti, Arwen deve avermi ascoltato, sono qui alla fabbrica per invitarvi a seguire i miei consigli horror per la Spooky Season. E ci sarà anche la settimana horror alla fabbrica, Arwen mi ha detto che mi darà spazio, e faremo le recensioni doppie, io con il mio punto di vista e lei con il suo, che cara... Intanto cliccate sul link  click  dove vi consiglio Nightbooks racconti di Paura, ma questo è solo il primo film, ce ne saranno altri ancora. Un abbraccio zombetti dal vostro caro zio tibia.