Passa ai contenuti principali

#LaPromessa2021 - 8 Mile

 

Avevo molte aspettative su questo film, mi aspettavo un film più drammatico, più toccante, invece...
Seguitemi che ne parlo oggi.
Dunque, anche io ascolto Eminem, e diversi anni fa lo ballavo anche, e mi facevano morire dal ridere le sue canzoni, i suoi video sempre a prendere di mira le popstar di maggior successo.
Con 8 Mile mi aspettavo un film non comico, o che prendesse di mira qualcuno precisiamo, ma un opera di maggior respiro, più drammatica, e toccante.
I presupposti c'erano tutti, ma Eminem sbaglia il tono della storia, che poteva essere decisamente migliore di come effettivamente lo è stata.
Il film non dura molto, sui centosette minuti, ma durante la visione mi sono annoiata come se lui non volesse essere toccante e coinvolgente con il pubblico, e si fa un sacco di pippe mentali che poi non portano da nessuna parte.

Le parti più interessanti sono quando rappa con i suoi amici, lì almeno c'è la musica che salva il barraccone dal fallimento totale.
Le parti drammatiche sono decisamente sottotono, renderle toccanti e drammatiche sarebbe stato un quid in più per rendere il film da appena sufficiente che è, a ottimo.
questo non succede, ma anche per colpa di Curtis Hanson regista della pellicola, che non riesce a immedesimarsi nella storia, costruendo un film che non sente suo.
Infatti si vede che è un film diretto su commissione, sembra che filmare il tutto lo faccia perché deve, non perché sente la storia, ed è un peccato, perché questo film aveva un sacco di potenzialità.
Personalmente non mi aspettavo un Purple Rain (alcuni erroneamente lo accostano al film di Prince, che a differenza è molto coinvolgente), non sarebbe neanche possibile, sono due mondi totalmente differenti, perciò cosa resta di 8 Mile? Una lunga carrellata di rap battle e basta.
Il film è tutto qui, Curtis Hanson ha fatto decisamente di meglio.




Commenti

  1. E' da tanto che non lo rivedo, ma so che mi piacque abbastanza, la cosa migliore la canzone, poi vincitrice dell'Oscar ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si decisamente, Eminem inoltre è come un bastone, non è sciolto si capisce che non è un attore, poi anche Hanson non era in sintonia con la storia, cmq è il mio parere, a me non è piaciuto molto

      Elimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!