Passa ai contenuti principali

Glee 1a e 2a Stagione

Premessa:
Ok potete dire quello che volete, ma a me Glee piace. Mi piace perchè riesce a coniugare allegria e spensieratezza con bellissime canzoni, mi piace anche perchè ci sono dei personaggi ben caratterizzati e non banali e il terzo motivo per cui lo apprezzo è che nel gruppo del professor Shuster, ci sono tanti tipi di ragazzi ognuno diverso da loro, e in quel gruppo non ci sono differenze...un buon motivo per prenderlo in considerazione, anche se ovviamente ci sono anche personaggi in cui questi ragazzi devono fare i conti, come la coach delle cheerleader, Sue Sylvester, perennemente in tuta, è incacchiata e cerca di ostacolare in tutti i modi il Glee club per via che il preside ha tolto i fondi per le sue Cheerios e li ha dati a Shuster. E alcuni ragazzi che buttano addosso la granita a chi entra nel Glee Club.

Prima Stagione

La prima stagione vede combattere in un feroce duello, Shuster e Sylvester, e mentre i due si fanno la guerra, Will deve formare il Glee Club, i ragazzi sono i classici sfigati, e non sarà affatto facile formarlo.
Intanto a casa deve combattere con la moglie che ha finto una gravidanza, e quando lo scopre i due si lasciano, nonostante abbia accolto con gioia la (falsa) notizia.
Quinn nel frattempo rimane incinta e viene cacciata dalle cheerios, e si unisce al Glee, ma prima che Will scopre della falsa gravidanza della moglie, la ragazza si accorda con quest'ultima per avere in affidamento il bambino, e anche qui Quinn dice che è stato Finn a metterla incinta in piscina anche se i due non si sono mai toccati, ma come si dice, le bugie hanno le gambe corte, e si scoprono subito...i ragazzi vincono le provinciali, per le regionali ottengono il terzo posto, ma alla fine dell'anno si trovano più cresciuti di prima.

La prima stagione come ho detto prima è feroce, i duelli tra Shuster e la Sylvester sono irresistibili, anzi direi che sono il meglio della prima stagione, che tra canzoni riprese dal passato e portate nei numeri musicali della scuola e nelle gare fanno di Glee una delle serie con maggior divertimento degli ultimi anni, avete capito perchè mi piace no?
Kurt rivela la sua omosessualità a suo padre, e questi accetta suo figlio nonostante tutto anche se con qualche riserve, in molti lo hanno paragonato a High School Musical, anche se io non l'ho visto non credo ci siano somiglianze.
Ryan Murphy ha fatto di nuovo centro, e con una serie tv capace di farti cantare e ballare proprio come se tu fossi un membro del Glee Club, il che non è da poco.


Seconda Stagione

La seconda stagione vede i due principali rivali aver trovato una tregua, Shuster e la Sylvester sembrano andare d'amore e daccordo, l'arrivo della nuova coach per la squadra di football mette un po' di tensione nella scuola, per via che è una donna da una parte la Sylvester non vorrebbe averla tra i piedi, da un altra è proprio Shuster a porgere la mano a questa nuova coach, intanto il Glee Club si allarga con nuovi membri e Kurt cambia scuola e gareggerà alle gare del Glee club con gli usignoli, intanto si innamora del leader di quest'ultimi, e se da una parte il ragazzo ha baciato Rachel durante un party a base di alcool, dall'altra capisce la sua vera natura e torna con Kurt.
I ragazzi vincono le provinciali e le regionali, alle nazionali devono fare i conti con la Sylvester, che si è vista tolta tutti i fondi per le sue Cheerios, ma quando vede che i ragazzi vanno al funerale di sua sorella, li appoggia, sarà finita adesso la guerra  tra Sue e Will?
Emma che nella prima stagione era innamorata di Will, si sposa con un dentista ma i due si lasciano subito perchè non hanno mai consumato il matrimonio, e i primi tempi Will crea una specie di competitività per conquistare il cuore della donna, che curerà i suoi disturbi ossessivo compulsivi, e una nuova insegnante che fa da supplente conquista il cuore dei ragazzi e anche di Will, ma è una storia che finirà presto...




La seconda stagione è meno turbolenta della prima ma il divertimento è assicurato, come sempre Murphy e i suoi sanno tenere alto il coinvolgimento del pubblico, il che non guasta mai, ora a mettere pepe è la sua storia con Emma, che non ha mai smesso di amarlo ma ha sposato un dentista che va matto per Rocky Horror Picture Show.
Guest star è Gwyneth Paltrow, nel ruolo della supplente che si unisce al Glee club e ha un flirt con Will.
Presente in questa stagione una situazione realistica riguardo ai ragazzi gay, Kurt dovrà cambiare scuola per via dei famosi bulli, ma ci pensano i ragazzi del Glee club a mettere a posto la situazione.
Una stagione matura che vede i nostri ragazzi più cresciuti e più consapevoli del rispetto altrui.
Notevole è la cura dei numeri musicali e delle songs, tra cui spicca anche la princeiana kiss.
la puntata che mi è piaciuta di meno è quella dedicata a Justin Bieber, con canzoncine troppo pop e melense per coinvolgermi, quella che mi è piaciuta di più è ovviamente "sexy".
Glee si rivela anche in questa seconda stagione, un ottimo esempio di divertimento, se la terza e la quarta stagione continuano su questa strada ci sarà da divertirsi.

Voto Prima Stagione: 7
Voto Seconda Stagione: 7



Commenti

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…