Glee 1a e 2a Stagione

Premessa:
Ok potete dire quello che volete, ma a me Glee piace. Mi piace perchè riesce a coniugare allegria e spensieratezza con bellissime canzoni, mi piace anche perchè ci sono dei personaggi ben caratterizzati e non banali e il terzo motivo per cui lo apprezzo è che nel gruppo del professor Shuster, ci sono tanti tipi di ragazzi ognuno diverso da loro, e in quel gruppo non ci sono differenze...un buon motivo per prenderlo in considerazione, anche se ovviamente ci sono anche personaggi in cui questi ragazzi devono fare i conti, come la coach delle cheerleader, Sue Sylvester, perennemente in tuta, è incacchiata e cerca di ostacolare in tutti i modi il Glee club per via che il preside ha tolto i fondi per le sue Cheerios e li ha dati a Shuster. E alcuni ragazzi che buttano addosso la granita a chi entra nel Glee Club.

Prima Stagione

La prima stagione vede combattere in un feroce duello, Shuster e Sylvester, e mentre i due si fanno la guerra, Will deve formare il Glee Club, i ragazzi sono i classici sfigati, e non sarà affatto facile formarlo.
Intanto a casa deve combattere con la moglie che ha finto una gravidanza, e quando lo scopre i due si lasciano, nonostante abbia accolto con gioia la (falsa) notizia.
Quinn nel frattempo rimane incinta e viene cacciata dalle cheerios, e si unisce al Glee, ma prima che Will scopre della falsa gravidanza della moglie, la ragazza si accorda con quest'ultima per avere in affidamento il bambino, e anche qui Quinn dice che è stato Finn a metterla incinta in piscina anche se i due non si sono mai toccati, ma come si dice, le bugie hanno le gambe corte, e si scoprono subito...i ragazzi vincono le provinciali, per le regionali ottengono il terzo posto, ma alla fine dell'anno si trovano più cresciuti di prima.

La prima stagione come ho detto prima è feroce, i duelli tra Shuster e la Sylvester sono irresistibili, anzi direi che sono il meglio della prima stagione, che tra canzoni riprese dal passato e portate nei numeri musicali della scuola e nelle gare fanno di Glee una delle serie con maggior divertimento degli ultimi anni, avete capito perchè mi piace no?
Kurt rivela la sua omosessualità a suo padre, e questi accetta suo figlio nonostante tutto anche se con qualche riserve, in molti lo hanno paragonato a High School Musical, anche se io non l'ho visto non credo ci siano somiglianze.
Ryan Murphy ha fatto di nuovo centro, e con una serie tv capace di farti cantare e ballare proprio come se tu fossi un membro del Glee Club, il che non è da poco.


Seconda Stagione

La seconda stagione vede i due principali rivali aver trovato una tregua, Shuster e la Sylvester sembrano andare d'amore e daccordo, l'arrivo della nuova coach per la squadra di football mette un po' di tensione nella scuola, per via che è una donna da una parte la Sylvester non vorrebbe averla tra i piedi, da un altra è proprio Shuster a porgere la mano a questa nuova coach, intanto il Glee Club si allarga con nuovi membri e Kurt cambia scuola e gareggerà alle gare del Glee club con gli usignoli, intanto si innamora del leader di quest'ultimi, e se da una parte il ragazzo ha baciato Rachel durante un party a base di alcool, dall'altra capisce la sua vera natura e torna con Kurt.
I ragazzi vincono le provinciali e le regionali, alle nazionali devono fare i conti con la Sylvester, che si è vista tolta tutti i fondi per le sue Cheerios, ma quando vede che i ragazzi vanno al funerale di sua sorella, li appoggia, sarà finita adesso la guerra  tra Sue e Will?
Emma che nella prima stagione era innamorata di Will, si sposa con un dentista ma i due si lasciano subito perchè non hanno mai consumato il matrimonio, e i primi tempi Will crea una specie di competitività per conquistare il cuore della donna, che curerà i suoi disturbi ossessivo compulsivi, e una nuova insegnante che fa da supplente conquista il cuore dei ragazzi e anche di Will, ma è una storia che finirà presto...




La seconda stagione è meno turbolenta della prima ma il divertimento è assicurato, come sempre Murphy e i suoi sanno tenere alto il coinvolgimento del pubblico, il che non guasta mai, ora a mettere pepe è la sua storia con Emma, che non ha mai smesso di amarlo ma ha sposato un dentista che va matto per Rocky Horror Picture Show.
Guest star è Gwyneth Paltrow, nel ruolo della supplente che si unisce al Glee club e ha un flirt con Will.
Presente in questa stagione una situazione realistica riguardo ai ragazzi gay, Kurt dovrà cambiare scuola per via dei famosi bulli, ma ci pensano i ragazzi del Glee club a mettere a posto la situazione.
Una stagione matura che vede i nostri ragazzi più cresciuti e più consapevoli del rispetto altrui.
Notevole è la cura dei numeri musicali e delle songs, tra cui spicca anche la princeiana kiss.
la puntata che mi è piaciuta di meno è quella dedicata a Justin Bieber, con canzoncine troppo pop e melense per coinvolgermi, quella che mi è piaciuta di più è ovviamente "sexy".
Glee si rivela anche in questa seconda stagione, un ottimo esempio di divertimento, se la terza e la quarta stagione continuano su questa strada ci sarà da divertirsi.

Voto Prima Stagione: 7
Voto Seconda Stagione: 7



Commenti