Passa ai contenuti principali

The Vampire Diaries Stagione 1 - Love Sucks

Premessa, sono piuttosto critica per quanto riguarda i vampiri, sarà per Twilight non lo so, quando vidi la prima puntata di The Vampire Diaries pensai, oh no un altro twilight, errore!!
Eh si anche io sbaglio, e quando lo faccio lo ammetto, sto vedendo la seconda serie e questo dimostra che The Vampire Diaries mi piace altrimenti non avrei proseguito.
Ammetto una cosa però, che preferisco di gran lunga True blood che ho visto tutte e 5 le stagioni, e forse un giorno le recensirò tutte...
Ma andiamo a noi, i fratelli Salvatore, non dimostrano certo amore fraterno, se il primo è tornato a Mystic Falls, per ritrovare Elena Gilbert, identica a Katherine Pierce, la vampira che lo ha trasformato e ha salvato dall'incidente in cui sono morti i suoi genitori; la ragazza non sa che Stephan è un vampiro, e mentre lui rischia tutto per starle accanto e proteggerla, il fratello Damon, vorrebbe aprire la cripta dei vampiri per liberare Katherine, che ha sempre amato, ma una volta liberi i vampiri si mettono sulle loro tracce, nel frattempo in città è arrivato un professore di storia che è anche un cacciatore di vampiri, sposato a sua volta con Isobel, la vera madre di Elena Gilbert, la ragazza quando scopre che Stephan e suo fratello sono vampiri rimane scossa, ma allo stesso tempo capisce che la sua famiglia, come tutte le famiglie a Mystic Falls nasconde un segreto.
Una serie intrigante senza dubbio, che sto prendendo in considerazione solo adesso, ok si non ci ho sprecato molta attenzione lo ammetto, ma come si dice è bello scoprire in ritardo perchè te le godi maggiormente le cose.
Kevin Williamson lo conosciamo tutti, in passato ha scritto la saga di Scream e in tv ha creato il teen drama Dawson's Creek che non ho visto, anche perchè non mi ispirava, ma se questa serie è nata è grazie a Julie Pleck che ha insistito affinchè si producesse, e aveva ragione.
Certo questa prima stagione è un po' deboluccia, il meglio arriva alla seconda stagione, ma anche qui non è che ci sia tanto da buttare, anzi...semmai è il contrario.
Per chi ha amato Lost, Ian Sommeralder nel ruolo di Damon dovrebbe essere riconosciuto da tutti noi...anche se il personaggio l'ho detestato soprattutto all'inizio, e in questa stagione non è che brilli per simpatia, Paul Wesley invece è Stephan, il personaggio che mi fa più simpatia, e per il doppio ruolo di Elena/Katherine troviamo Nina Dobrev.
Una serie intrigante, che sto cominciando ad apprezzare adesso, senza dubbio merita una maggiore attenzione.
Voto 6 e 1/2



Commenti

  1. ma damon è il migliore!
    stefan invece è di una pesantezza degna di edward cullen... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh vediamo hahaha :D dalla fine della prima stagione mi sta entrando in simpatia lo devo ammettere ^_^

      Elimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!