Passa ai contenuti principali

Attacco al potere - Olympus has Fallen

Eh si, ci vuole un po' d'azione avvolte, ed ecco che recensisco Attacco al potere, ultimo film di Antoine Fuqua, con Gerard Butler e Aaron Eckhart.
La trama narra di un attentato alla casa bianca, e di un agente del servizio di sicurezza che deve fare di tutto per salvare il presidente e buttare fuori i terroristi.
No, non sono islamici, ma nordcoreani, che hanno avuto la brillante idea di voler fare esplodere un ordigno nucleare alla casa bianca, e così Mike, ritrova il suo posto dopo la morte della moglie del presidente che aveva dovuto rinunciarci e occuparsi di scartoffie, cosa che lui odiava...e così deve sventare l'attacco con i mezzi che ha a disposizione...E non è affatto facile, riuscirà nell'intento di salvare il presidente e il suo staff?
Come film d'azione da tanto coinvolgimento, è ben fatto ma sinceramente parlando il film è quello che è...un prodotto di intrattenimento da guardare con un pacchetto di popcorn in mano, daltronde il cinema è pure questo, anche se è fatto bene, non manca nulla, ma è un compitino ben fatto che si allontana dall'essere un grande film: peccato perchè ne aveva tutte le potenzialità.
Dal canto suo Fuqua lo conosco sin da quando ho visto il film Costretti a uccidere, se non l'avete visto correte subito a vederlo, perchè oltre ad essere un prodotto di intrattenimento e un film col botto, poi ho scoperto quell'attore fantastico che è Chow Yiun-Fat che solo per la sua presenza il film vale la pena di vederlo. Per Attacco al Potere nonostante sia ben calibrato e accattivante, grazie alla bravura sia di Aaron Eckhart attore che apprezzo moltissimo, e che oltre ad avere un bell'aspetto sa anche recitare e di Gerard Butler che devo dire qui sa fare bene il suo lavoro...Morgan Freeman ha un ruolo da comprimario in questo film.
Quindi come dicevo prima questo film si deve guardare solo per gli attori protagonisti, lo script è ben curato non c'è che dire, il problema è la regia troppo stereotipata, troppo da blockbuster...peccato, ma c'è anche il problema che il film non è che sia tutta questa novità, ci sono moltissimi film che parlano di attentati, e  questo gioca  a suo sfavore...
Senza infamia e senza lode, nonostante tutto.
Voto: 6




Commenti

  1. Io l'ho trovato insopportabile. Da 4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh beh come si dice? Ognuno ci vede cose diverse davanti a un film :)

      Elimina
  2. ...a me tutto quel concentrato di testosterone è piaciuto un bel po'...

    RispondiElimina
  3. eh beh, non posso darti torto, Aaron Eckhart è un bel pezzo di figliolo :P

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.