Passa ai contenuti principali

The Best of Cinema Hit Parade - Dark Ladies

E anche la fabbrica dei sogni ha la sua hit parade, ovvero una classifica sul meglio del cinema, fatta ogni settimana, a partire da questa...cominciamo con le Dark Ladies, bellissime, fatali e pronte a tutto per ottenere il loro scopo...

1° Posto per Sharon Stone in Basic Instinct
Calcolatrice, manipolatrice e diabolica, uccide a sangue freddo, ma è talmente brava a farti capire il contrario, si circonda di assassini, e scrive romanzi la cui trama è ispirata fin troppo alla realtà...






2° Posto è per Linda Fiorentino de L'ultima seduzione
Una moglie fa uno sporco affare con il marito vendendo cocaina farmaceutica, ma poi si accorge che i soldi è meglio che se li tiene lei, conosce un uomo lo usa come un oggetto sessuale per poi decidere di eliminare entrambi e godersi i soldi...una virago da tenere alla larga.




3° Posto Per Kathleen Turner in Brivido Caldo dove interpreta una donna che deve far fuori il marito, e seduce un avvocato di mezza tacca Ned Racine, per far si che l'eredità sia destinata tutta a lei...e il colpo le riesce...ma...il film termina con un finale apertissimo...




4° Posto Per Glenn Close in attrazione fatale, lo ammetto mi fa un po' paura, ma la sua Alex Forrest, amante psicotica, che non si arrende di fronte all'evidenza, che l'incontro avuto con Dan Gallagher, è stata solo un avventura da dimenticare...e così perseguita l'uomo fino a farlo scoprire dalla moglie, con conseguenze inimmaginabili.





5° Posto per Nicole Kidman in Da Morire di Gus Van Sant, nel ruolo di una barbie sottosviluppata e priva di scrupoli, che farebbe qualsiasi cosa per apparire in tv...quando il maritino viene trovato morto sarà persino assolta, ma la famiglia di lui ha in serbo per lei una crudelissima sorpresa




E ora continuiamo con la nostra hitparade...

6° Posto per Lena Olin In Triplo Gioco





7° Posto per Theresa Russell in La vedova nera

8° Posto per Jessica Lange Nel film Il postino suona sempre due volte

9° Posto per Kim Basinger in L.A. Confidential

10° Posto Per Jennifer Tilly e Gina Gershon in Bound Torbido Inganno



una bella classificona, la settimana prossima ce ne sarà un altra...e il tema non ve lo dico, vi dico solo per chi ama il cinema di Tarantino e soci, che il tema sarà incentrato da quelle parti...alla prossima.

Commenti

  1. più che dark lady, sharon stone in basic instinct si meriterebbe il primo posto nella classifica delle zoccole ladies ahahah :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. naaaaaaaaa, certo il personaggio è perverso....e lei lo sa interpretare molto bene :)

      Elimina
  2. E' un tuffo nel passato questo post... le Dark Lady furoreggiavano negli anni '80 o '90, adesso al massimo si parla di bimbeminkia! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma le bimbeminkia sono un altra cosa hahaha

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.