Passa ai contenuti principali

Dirty Dancing - Balli Proibiti

Dirty Dancing mi riporta alla mia adolescenza, quando uscì avevo tredici anni, e già dalla pubblicità il trailer mi incuriosì parecchio, tre anni dopo lo vidi con tutta la mia famiglia, ed ogni volta che lo facevano, noi lo vedvamo, anche se l'avevamo visto parecchie volte non importava.
Perchè si rivede un film? Per il semplice motivo che fa piacere ogni tanto revisionare un film che reputiamo nostro preferito, o semplicemente perchè è bello.
Oggi forse per chi è piccolo questo film è considerato un filmetto, eppure la sua freschezza è rimasta immutata nonostante siano passati ventisei anni dalla sua uscita, e ventisei anni sono tanti.
Patrick Swayze lo conosciamo tutti, soprattutto chi è stato ragazzino all'epoca, nasce come ballerino - sua madre era una coreografa - e con questo film diventa un divo.
Ma parliamo del film, è ambientato negli anni sessanta, e la protagonista è Frances "Baby" Housemann, che con la sua famiglia va a trascorrere le vacanze da Kellerman, e lì conosce Johnny, il maestro di ballo che con la sua partner Penny, da lezioni di ballo agli ospiti del villaggio vacanze, ma Penny scopre di essere incinta e per evitare di perdere il lavoro Johnny la aiuta trovando un medico che si rivelerà un ciarlatano che l'aiuterà ad abortire lasciandola con dolori lancinanti.
Baby prima una volta saputo l'ingrippo cerca di aiutare la ragazza - ma ovviamente non sapeva che il medico fosse un ciarlatano - chiedendo i soldi a suo padre, il responsabile per il padre di Baby è Johnny, ma lui voleva solo aiutare Penny, mentre chi l'ha messa nei guai è Robbie, cameriere con un futuro da medico che ora svolazza intorno alla sorella di Baby.
Nonostante tutto Baby si rende conto di amare Johnny e anche se il padre non le parla più lei cerca di aiutarlo sostituendo Penny alla esibizione in un albergo, altrimenti perdono il lavoro.
E c'è un altra cosa Johnny viene licenziato perchè si crede che abbia rubato dei portafogli, e allora se ne va...e con lui se ne vanno anche le vacanze, egli però ha in serbo una sorpresa per lo spettacolo finale, anche se non era in programma, perchè? Perchè nessuno può mettere baby in un angolo, e allora con il travolgente ballo finale...
Un film ormai diventato un cult per chi è stato ragazzino negli anni ottanta e non solo...ormai merita a pieno titolo di stare tra i migliori film musicali di sempre.
Voto: 7


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.