Passa ai contenuti principali

Dante 01

Marc Caro l'ho conosciuto quando girava in coppia con Jean Piere Jeunet, e di film stupendi ne hanno fatti insieme, ora gira da solo e punta su un film di fantascenza...
Non è che sia ben riuscito, per carità, ma manca di pathos, nel senso che Caro non riesce a coinvolgere lo spettatore, perchè non sa come plasmare la sua opera.
Per la fantascienza ci sono regole precise, che se deragliano poi il film diviene senza nè capo e nè coda, mi rendo conto che avvolte i registi sono bravi a mescolare generi, ma non tutti ce la fanno, è il caso di dirlo.
Marc Caro mescola fantascienza e prison movie, e se da un lato il plot risulta interessante, da un altro lato il film è di  una noia mortale.
Non c'è coinvolgimento, non c'è emozione, solo la freddezza di personaggi incapaci di restare impressi nella memoria dello spettatore, con una storia che non sa da quale parte andare.
La regia è praticamente assente, forse Caro cercava di impressionare lo spettatore con scene spirituali e via dicendo, e qui sbaglia, il perchè ve lo spiego subito, il suo voler descrivere l'inferno secondo il suo punto di vista - ovviamente parlo di metafore perchè i prigionieri vivono una sorta di inferno nella nave spaziale - dovrebbe descrivere la lotta di tutti loro per sfuggire agli esperimenti, ma è troppo stereotipato per sembrare naturale, troppo costruito per creare empatia, troppo chiuso per dare qualcosa di unico.
Eh si dobbiamo dirlo, il film non decolla mai, purtroppo il risultato è deludente, privo della tipica poetica con cui si è fatto conoscere al pubblico con le opere dirette a quattro mani con Jeunet.
Peccato...perchè il film si dimentica non appena finisce e si clicca stop.
Voto: 3


Commenti

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Riguarda & Recensisci - Planet of The Apes

Riguarda & Recensisci

Penultimo appuntamento con lo special di Tim Burton legato alla rubrica Riguarda & Recensisci, che ripesca i film visti in precedenza e non ancora recensiti alla fabbrica, tra due settimane dovrebbe cominciare quello dedicato al grandissimo Stanley Kubrick, forse addirittura spostato di Venerdì o domenica per cineclassics, dato che la rassegna dedicata a Orson Welles è ormai agli sgoccioli.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.