Passa ai contenuti principali

You're Next

Eccolooo, ci siamo finalmente, sto scrivendo questa recensione, anche se avevo deciso di rimandare a domani, mi sono decisa e adesso eccomi qui.
You're Next fa parte di quei film che dividono il pubblico, (ultimamente i film horror usciti c'è chi li apprezza e c'è invece chi storce il naso) e quest'ultimo non fa eccezione.
Nonostante sia uscito al cinema nel 2011 in Italia arriva DUE anni dopo - misteri della distribuzione - devo dire che a me non è dispiaciuto, tutto non è mai come appare, neanche in una famiglia apparentemente unita come la protagonista di questo film.
L'inizio è incomprensibile, cos'è un flashback? O è un altra famiglia che viene torturata prima, oppure è un indizio che ci porta al massacro di cui parla il film.
Poi l'azione si sposta dentro la reunion di una famiglia per festeggiare l'anniversario di matrimonio, e invitano tutti i figli, va tutto bene fino a quando non irrompono dei tizi mascherati, che a uno a uno fanno fuori tutti nei modi più disparati...certo lo spettacolo è per chi non si impressiona facilmente, non da stomaco d'acciaio, ma da stomaco forte sicuramente.
Adam Wingard costruisce un film dalla struttura a mille sfaccettature, in cui nulla sembra essere quello che è, infatti ci sono parecchie sorprese, e sa giocare d'astuzia, nonostante il tema home invasion non sia innovativo.
Tutto è costruito secondo un piano ordito da qualcuno, non dico di più perchè stavo per spoilerare, e sapete qual'è la mia politica NO SPOILER, dico soltanto che, questo film trae ispirazione da altre pellicole, solo con qualche modifica in più.
Le scene sono turculente - ma per chi mastica l'horror come me non sono così spaventose - quindi evitatelo se siete molto impressionabili e siete cardiopatici, coinvolgimento massimo, e ultimamente devo dire che non mi succedeva di vedere un film horror che mi prendeva così tanto...ma oltre ai pregi quali l'intelligenza, l'attesa di smascherare il colpevole, l'intelligenza nel costruire scene d'azione, la protagonista donna cazzuta che è l'unica con le palle che risolve la situazione, ci sono anche i difetti...questo film ha troppe ispirazioni, scene prese da altri film che negano una certa originalità e innovazione. Già dall'inizio degli sconosciuti invadono una casa uccidendo uno dopo l'altro i membri di una famiglia, anche se la cosa potrebbe risultare appetibile per l'attesa, manca di una certa inventiva, pur rendendomi conto che film come The Strangers con Liv Tyler, in confronto lasciavano l'amaro in bocca per il finale inconcludente. Almeno questo pur   non essendo originale, ti da una risoluzione.
Voto: 6 e 1/2
Si lo so, stavo per dargli un sette pieno, ma la ragione ha prevalso...nonostante i difetti lo consiglio :)



Commenti

  1. io lo arrotondo a 7, mi ha divertito assai e certe scene tipo quella del frullatore o quella di "voglio scopare vicino al cadavere di tua madre " sono delle scene veramente scult XD

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.