Passa ai contenuti principali

Come ammazzare il capo e vivere felici

Ed ecco quello che considero il film più pazzo dell'anno, voi mi chiedereste e perchè? Beh il titolo già dice tutto quanto, ma la storia racchiude in se quanto di più esilarante tra le commedie appena uscite nelle sale cinematografiche.
Tre amici, Nick, Dale e Kurt che sono alle dipendenze di capi più o meno con qualche rotella fuori posto, personaggi che più schizzoidi non esistono e sono i principali di questi tre ragazzi, c'è lo psicopatico - un sorprendente Kevin Spacey - che invece di dare a Nick  la promozione se la prende lui e ne fa un vanto personale, c'è la maniaca - una accattivante Jennifer Aniston - che vuole farsi Dale  e ci prova in tutti i modi persino con la sua fidanzata davanti addormentata, quando questi decide di licenziarsi perchè non vuole tradire la sua fidanzata, lei lo ricatta con delle fotografie, poi Kurt che lavora in una azienda e va daccordo con il suo capo, sembra essere l'unico che non ha problemi con il capo, ma il destino è beffardo anche con lui, il caso vuole che proprio il capo con cui  ha ottimi rapporti muore fatalmente per colpa di un angina, e così il figlio depravato eredita il tutto e lo vuole trasformare in una gallina dalle uova d'oro per poter spendere e spandere in festini, droga party etc etc etc.
Alla fine di una estenuante giornata i tre amici si ritrovano in un bar stremati, e mezzi brilli e decidono di far fuori i rispettivi capi, ma la cosa è che più cercano di eliminare il loro problema, più la cosa si fa una farsa esilarante, i nostri tre amici non sono affatto degli assassini, e malgrado ci provano in tutti i modi non fanno altro che combinare guai, e la cosa si fa ancora più esilarante, tra i capi schizzati e i sottoposti imbranati assistiamo a una delle commedie più godibili e divertenti uscite quest'anno, ottimo il cast di attori, tutti bravissimi tra cui spiccano i deliranti capi, il migliore è in assoluto Kevin Spacey, a cui spetta l'aura del capo più cattivo, ma anche più psicopatico, il che ne fa un vero pericolo per Nick ma soprattutto per i suoi amici, poi appena vedrete il film capirete il perchè.
Un film divertentissimo, coaudiuvato da una brillante sceneggiatura, una regia frizzante e un cast di attori in piena forma, cosa volete di più da una commedia?


Commenti

  1. Effettivamente divertente, e di sicuro molto al di sopra delle aspettative che avevo prima della visione.
    Colin Farrell mitico!

    RispondiElimina
  2. concordo, a me è piaciuto anche Kevin Spacey Terribbile hahaha

    RispondiElimina
  3. Una spassosa commedia corale demenziale... superiore alle attese ;)

    RispondiElimina
  4. si è vero :) quelli che mi sono piaciuti di più sono Spacey e la Aniston :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.