Passa ai contenuti principali

Drive Angry

Un criminale è fuggito dall'inferno, ma per una buona causa, salvare la nipotina da una setta di folli esaltati, che rischia di essere sacrificata a satana, per farlo fugge, anche per cercare di riscattare il dolore per la perdita della figlioletta uccisa da quegli stessi folli che gli hanno rapito la nipotina.
Non c'è nient'altro da aggiungere alla trama, tranne qualche scena d'azione, fuochi d'artificio, effetti speciali e stop basta, peccato che Nicolas Cage arrivi a girare questi film da botteghino tanto per far soldi, che si possono anche attirare il pubblico, e così gira blockbuster su blockbuster, come sono lontani i tempi in cui lavorava con dei registi cult come David Lynch in Cuore Selvaggio, l'oscar porta soldi, fama e a un certo benessere, e a una pigrizia che sembra allontanarsi sempre di più nei confronti della vera recitazione, questo è un peccato, ma di fatto ormai Nicolas Cage (uno dei miei attori preferiti da sottolineare) ormai è uno degli attori più inespressivi capaci di far film solo per soldi, mi mancano le sue scelte coraggiose, come quando fece Via da Las Vegas, suo ultimo film davvero da ricordare o anche face/off con John Travolta, dove veramente dava un ottima prova di recitazione.
Per quanto riguarda Lussier, oltre a citare e ricitare i soliti noti registi come Tarantino e Rodriguez, non da l'impronta originale al suo film, che invece nelle mani dei precedentemente citati sarebbe diventato un piccolo cult, l'unico attore che mi ha colpito in tutto il cast è senza dubbio William Fitchner nel ruolo del contabile che cerca Milton (Cage) per riportarlo all'inferno da dove è scappato, se la cava anche Amber Heard, notate la scena di quando pesca il suo fidanzato a letto con un altra, anzi segnatela, perchè è la scena migliore del film.
Un film che passa e va...guardatevelo per passare tempo ma nient'altro.

Commenti

  1. Concordo sulla tua opinione rispetto al film, ma devo ammettere di essermi divertito come un pazzo.
    Del resto, da buon tamarro non potevo certo farmi mancare un film così! ;)

    RispondiElimina
  2. si infatti non è che sia tutta sta gran cosa, per divertire diverte, ma in quanto a tecnica non si discute, se l'avesse avuto nelle mani Tarantino sarebbe diventata + gustosa la cosa :)

    RispondiElimina
  3. cazzo, c'è Nicolas Cage ed una gnocca al suo fianco? non posso perdermelo!!

    RispondiElimina
  4. si a tratti è divertente, e c'è una bella ragazza a fianco a lui, il che attira il pubblico ma niente di che, diciamo che è un film che passa e va...

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.