Passa ai contenuti principali

Sucker Punch

Partiamo dalla storia, che potrebbe attirare chiunque, dal cinefilo più incallito, a chi vuole passare due orette scarse a svagarsi, troveranno entrambi pane per i loro denti, si perchè Sucker Punch è più di un film fantastico, è un film dove prima di tutto c'è una storia precisa, poi ci sono effetti speciali, e poi intrattenimento a gogo.
Allora cominciamo col dire che è stata una sorpresa questo film primo perchè è girato molto bene per cui allo spettatore già dall'incipt viene facile prendere contatto con i protagonisti, vediamo due bambine, la più piccola viene uccisa dal patrigno, che poi incolpa la più grande di omicidio e la fa rinchiudere per poterla lobotomizzare dopo cinque giorni, e qui entra nella prima realtà, la seconda realtà vede la nostra protagonista come in una specie di bordello di alto bordo, e la terza è una realtà fantasy, fatta di spade, lotte, ed effetti speciali.
Una precisazione, nelle mani di un qualunque regista inesperto sarebbe stata una favoletta da dimenticare, invece Zack Snyder ci prende gusto e già nel cast troviamo Abbie Cornish e Carla Gugino, come co-protagoniste, niente male eh, e sceglie persino una sconosciuta come protagonista Emily Browning, già vista però in Lemony Snychet con Jim Carrey, che dire il film riesce sia a colpire al cuore che ad attirare la vostra attenzione, direi che i presupposti per una visione e successiva collezione per chi ama il genere ci sono tutti no?
La parte migliore? Senza dubbio quella quando il film si trasforma in fantasy e devono trovare le pietre per uscire dall'ospedale psichiatrico, ci riusciranno?

Commenti

  1. mi è piaciuto!
    magari non riuscito al 100% a livello di sceneggiature, però visivamente molto brillante!

    RispondiElimina
  2. si è vero, a me è piaciuto il lato fantastico del film ^^

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.