Passa ai contenuti principali

Suspiria

Primo film di una trilogia dedicata alle tre streghe più sanguinarie di tutti i tempi, chiamate anche le tre madri.
Suspiria è uno dei film più inquietanti e spaventosi mai girati, sin dalla colonna sonora firmata dai Goblin che è un avanzare delle stesse note mischiate a dei sospiri che fanno accapponare la pelle, ma veniamo al film in questione.
Susy Banner è una giovane ragazza che è andata a Friburgo per perfezionare i suoi studi di danza, ma al suo arrivo viene colta da una pioggia torrenziale, che le impedisce di prendere un taxi, ci riuscirà dopo aver visto una donna apparire e scomparire, al suo arrivo a scuola, dalla porta principale appare una ragazza che parla con qualcuno, ma che per il rumore dell'acqua non riesce a capire bene cosa dice la giovane, ma da subito nella scuola si respira un aria sinistra, e una persona comincia a compiere dei delitti, molte studentesse vengono trovate uccise, chi saranno mai? E chi è l'autore dei delitti? Ma Susy non sa che la scuola non è una semplice scuola di danza, è la dimora di una strega mater suspiriorum, che la fece costruire per poter agire indisturbata e insegnare le arti occulte, la scuola di danza serviva come copertura anche se la danza veniva insegnata davvero.
Susy viene colta anche da dei disturbi, perciò il medico per farla riprendere le prescrive una dieta.
Un film leggendario, un opera entrata nella storia del cinema e che riesce a dare la pelle d'oca nonostante siano passati ben 34 anni, e se li porta bene gli anni, perchè nonostante lo spargimento di sangue, con l'atmosfera riesce a far rabbrividire anche grazie alla fotografia - fu uno degli ultimi film girati in tecnicolor - che viene a tutt'oggi ricordata perchè alcune inquadrature spaventano sul serio gli spettatori, anche grazie ai colori molto vividi, ma il bello è che la paura che è tutta psicologica, viene data oltre alla fotografia e dalla colonna sonora che evoca il senso di minaccia, e c'è anche un mistero da risolvere, mistero che piano piano Susy scoprirà, non dico altro per non rovinarvi la sorpresa se non l'avete visto.
Da ricordare anche le interpretazioni di Alida Valli, nel ruolo dell'insegnante austera Miss Tanner e Joann Bennet in quelli di Madam Blanc, l'allieva prediletta di mater suspiriorum a cui viene affidata la direzione della scuola di danza.

Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.