Passa ai contenuti principali

La Guerra dei Mondi

Spielberg si cimenta nel remake e fa una personalissima versione di un classico del cinema - se riesco a trovarlo lo guardo e lo recensisco - la guerra dei mondi, e lo aggiorna ai nostri giorni, protagonista Tom Cruise, padre divorziato, che per un week end si vede costretto a prendersi cura dei suoi figli, visto che la moglie va in viaggio con il suo nuovo compagno.
L'incipt è favoloso, si vede una piccola sfera da cui si nota anche la terra, quando si entra nel pianeta terra arrivano gli uomini, si vede la nostra quotidianietà normale, con le nostre routine, le nostre nevrosi, all'improvviso l'invasione, è quello che succede a questo giovane padre che si vede da un momento all'altro all'inizio delle grosse nuvole grigie con del vento che va contromano, poi ci vuole vedere chiaro, e va in città, quando scopre che una navetta ha letteralmente distrutto una chiesa e un palazzo vicino compresa la strada fa di tutto per salvarsi la vita, è scioccato, il cuore gli pompa a mille, no a diecimila, da quel momento decide che la priorità è prima di tutto capire cosa diavolo succede, poi salvarsi la pelle e salvarla anche ai suoi figli, comincia a guardarli in modo diverso, dal modo strafottente che prima teneva, è un padre impaurito, che cerca di dare conforto e di tenere tranquilli i figli, ma soprattutto di tenere unita la famiglia, perchè con un casino del genere non si sa mai cosa può succedere.
Tom Cruise è straordinario nel suo ruolo ma altrettanto brava è Dakota Fanning, che si trova sempre a suo agio nei film in cui fa il ruolo della figlia e deve recitare con una star che le fa da padre, altrettanto bravo è il ragazzo che le fa da fratello maggiore e che è più bravo a tranquillizzare la bambina del padre, dato che ci vive insieme.
Azione, Brivido, paura, sono questi gli aggettivi che mi vengono in mente quando guardo questo film, che a differenza di incontri ravvicinati del terzo tipo e dell'originale, vuole incutere i timori del post 11 settembre, ma ora parliamo degli alieni, questi alieni che vengono ad invadere il nostro pianeta, cosa cercano? Cavie da laboratorio oppure vogliono ucciderci? Il fatto è che si sta svolgendo una guerra e come in tutte le guerre gli uomini devono combattere contro un nemico che non conoscono, ed è ancora più subdolo di loro stessi, e lo devono fare per salvare il pianeta, ma soprattutto loro stessi, riusciranno nel loro intento?
In conclusione un ottimo film che mette in luce non sentimentalismi non posso paragonarlo con l'originale perchè non l'ho visto, ma chissà magari tra queste pagine ci sarà posto anche per lui un giorno.
Gustatevelo.

Commenti

  1. mi è piaciuto molto!
    ricordo che quando ero andato a vederlo, appena uscito dal cinema era scoppiato un temporale fortissimo che sembrava stessero atterrando gli alieni..
    una dose di paura extra :)

    RispondiElimina
  2. eh immagino, dai che Spielberg spacca ancora di brutto eh?

    RispondiElimina
  3. Bello, mi è piaciuto da morire. Alcune scene mi hanno procurato diversi arresti cardiaci(ai quali sono visibilmente sopravvisuta, ti sto intasando il blog di commenti :D). Ah, l'Invasione poi è resa benissimo con tutti quei lampi e fulmini(che non sono fulmini, eh eh...)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.