Passa ai contenuti principali

Horror Stories Special Ediction - Tobe Hooper Tribute - Celebration Days - Il Custode

Anche oggi c'è una celebrazione, quest'anno è morto un regista che bene o male non conosco molto bene, ma è senza dubbio importante celebrarlo perchè ha fatto la storia del genere Horror, sto parlando di Tobe Hooper, di cui ho visto diversi film, ma ahimè non ho ancora approfondito come è successo con Carpenter, Craven, Cronenberg e Romero.
Mi è sembrato giusto celebrarlo e ricordarlo proprio nel momento del trapasso scegliendo uno dei suoi film recenti che mi ha piacevolmente sorpresa.

All'inizio pensavo un po' sconcertata che non poteva averlo girato Tobe Hooper, pechè conoscendo quel poco che ho visto, non mi capacitavo del fatto che non c'erano scene spaventose, o almeno all'inizio sono state fatte con il contagocce.
Verso la metà del film invece, ecco che le scene paurose arrivano, e non sono certamente come te le aspetti tu.
Dietro la macchina da presa c'è un signor regista, uno che nel 1974 ha girato film come Non Aprite Quella Porta autentico cult per ogni Horrorofilo, una perla, un capolavoro che certamente non può mancare in ogni collezione che si rispetti, poi c'è stato anche Poltergeist altro capolavoro, e tanti altri film, che spero di recensire molto presto, chissà magari facendo una speciale rassegna dedicata proprio a questo regista...vediamo più avanti, magari entro l'anno prossimo.
Non sto parlando do zombies, quelli lasciamoli al papà Romero, si è vero i morti si rianimano e sembrano avere vita propria, ma sono esattamente zombies,  sono qualcos'altro.
L'impiego in cui la macchina da presa svolge le sue riprese facendoti entrare letteralmente in un inferno che difficilmente dimenticherai.
Perchè amici miei, questa non è una pellicola horror qualsiasi, questo è un horror con le palle e molte volte ho avuto paura che uno di questi morti uscisse dallo schermo del mio pc per invadere casa mia, e non sto scherzando.
Si, ho avuto fifa lo ammetto, e per un horrorofila come me - che prima di Twin Peaks ero veramente pusillanime, e odiavo il genere horror tanto da non guardare film del genere - è stata una giocia per gli occhi e anche una paura sfacciata che molte volte mi ha fatto saltare dalla sedia.
Vi consiglio la visione, e non sottovalutate Tobe Hooper, anche lui è un regista con i controcaxxi ve lo assicuro io.



Commenti

  1. Minchia quanto mi mancherà, ricordo che questo film inizia a vederlo senza nemmeno sapere che era di Hooper, hai fatto un ottima scelta. L'Horror trucido di Hooper è stato spesso imitato, ma lui ne aveva fatto un arte. Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come non darti torto, io ho visto pochissimo di Hooper (che vergogna), ho fatto praticamente tutti i più grandi registi horror, da Cronenberg a Carpenter, fino a Craven e Romero...alla lista manca Hooper, è ora di rimediare xD

      Elimina
  2. Questo penso di averlo visto, ma non ho ricordi eccezionali, al contrario di Hooper, che è sempre stato in effetti un regista coi controcaxxi, che non si è mai risparmiato, per la gioia dei nostri occhi ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.