Passa ai contenuti principali

Ciclo Horror Stories - Dead Awake

Appuntamento settimanale col cinema horror, tornato nella sua forma regolare, dunque abbiamo il film Dead Awake, che, almeno sulla carta risulta un operazione interessante e qualche brividuccio lo fa venire.

Parlando seriamente invece, se dobbiamo dirla tutta, sembra che l'argomento paralisi del sonno viene toccato prendendo spunto di alcune leggende urbane, e spiriti ispirate alla cultura ebraica o giapponese, il tutto condito con qualche brivido di contorno.
Messo in questo stato, il film l'ho trovato piacevole e per nulla fatto male, ma l'ho messo nei guilty pleasure perchè cerca di replicare molti dei film usciti prima, come la saga di the ring, che è quello più vicino.
C'è una ragazza la cui gemella è morta durante il sonno, lei cerca di far capire con tutte le forze a una dottoressa che l'aveva in cura, che è morta a causa della paralisi del sonno...e la dottoressa non ci crede.
Lei sostiene che la sorella è stata suggestionata a causa di alcuni problemi psicologici di cui soffriva, invece la cosa è vera, almeno per quanto racconta la trama del film, così lei stessa si sottopone a un esperimento richiamando l'entità malefica che colpirà lei e la sua famiglia...
Ma forse c'è un modo per sconfiggerla...
Ora io ho letto alcuni articoli online su questo fenomeno e farne uno spunto per un film potrebbe sembrare un operazione inconsueta e originale.
Le potenzialità ci sono tutte, ma forse è la regia troppo alla ricerca dello spavento facile che smonta un po' tutta l'inquietudine che avrebbe reso il film ottimo, invece che solo un opera che potrebbe piaciucchiare ma nulla di che.
Peccato perchè le potenzialità ci sono tutte, mastava usare stratagemmi intelligenti e inquietare lo spettatore tanto da farlo voltare per guardarsi dietro le spalle, qui c'è qualche jumpscare, ma non c'è l'elemento davvero horror da accapponare la pelle.
Nonostante questo a me il film è piaciucchiato, la visione è stata piacevole e ha intrattenuto bene.
Anche se da un horror mi aspetto decisamente di più.
Voto: 6

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.