Passa ai contenuti principali

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di Non è la rai, capisci? NON E' LA RAI, di aver subito molestie - come posso credere  a questa cazzata? Miriana Trevisan, praticamente non se la ricorda più nessuno da allora - e le nuove generazioni neanche sanno chi è, sul mirino delle molestie stanno cadendo anche, un attore comico finora sconosciuto in cui ho dimenticato il nome, Kevin Spacey - che fino a quest'anno era uno di quegli attori di cui non si sapeva assolutamente niente della sua vita, solo qualche sporadico gossip che sfumava subito dopo, il regista Fausto Brizzi, accusato di molestie addirittura alle iene da delle sconosciute.
Ebbene, sai cosa hanno in comune tutti questi accusatori? Le accuse arrivate in ritardo, ora se una persona è intelligente si rende conto che non tutte le storie possono essere vere.
Ancora di più si rende conto che anche questa è una forma di violenza mediatica, ancora peggiore di una palpatina sul culo o sul seno, perché questi se non lo sai sono giochi di potere e di sopraffazione, che mi inducono a pensare che finchè Weinstein era uno dei più importanti produttori di Hollywood nessuno ha avuto le palle di denunciare SUBITO la cosa, sarebbe scoppiato uno scandalo ancora peggiore di quello che sta succedendo adesso.
Questo mia cara, si chiama paraculismo, non ci vedo affatto coraggio nella tua azione, e anche nelle azioni di chi sta accusando dopo parecchio tempo di molestie sia Tornatore, Spacey e Brizzi.
Se vogliamo combattere contro la violenza sulle donne non dobbiamo aspettare un cazzo, dobbiamo denunciare subito la cosa e non bisogna avere paura se quello è il produttore numero uno di Hollywood, se è un porco e un bastardo deve andare subito in galera, e merita la fine della sua carriera, non dobbiamo aspettare il momento giusto - magari quando è in difficoltà e non è più importante come produttore - per poter parlare.
No, questo non è coraggio, e va contro le donne in generale.
Stiamo arrivando a un punto in cui anche se un uomo ti mette le mani sulle spalle perché ti crede amico, noi la chiamiamo molestia sessuale stiamo scherzando forse?
Questa è la storia di un uomo che ha accusato Spacey di averlo molestato.
Sapete qual è il mio consiglio? Mettetevi la cintura di castità se proprio gli uomini vi fanno schifo e non rompete le palle a questo punto.
Io mi rifiuto di vivere in un mondo dove se sei potente tutti accettano qualsiasi cosa e stanno zitti, ma appena sei in difficoltà allora giù con le accusa più effimere.
Ripeto, io credo che Weinstein sia un porco schifoso, ma non credo alla tua storia, come non credo a chi accusa, Tornatore, Spacey e Brizzi.
Devo dire che da poco più di un mese sei al centro dei riflettori, non per il tuo talento, ma per uno scandalo, quale migliore modo per essere al centro dell'attenzione?
Sui siti e sui social network non si parla d'altro dello tzunami che sta investendo parecchie personalità del mondo del cinema...adesso, dopo PARECCHI anni.
Tutta pubblicità, ma fai attenzione cara Asia, perché rischi di bruciarti le ali se continui con questa tua richiesta di solidarietà da parte delle donne...solidarietà che io ti ho dato lasciandoti persino un mex su twitter, credendo fermamente nella tua buona fede, e che certe volte molte volte si costruiscono rapporti malsani con gli uomini, che tu prontamente non hai neanche cagato, ma chi se ne frega, insomma io ho la mia  vita.
Se ti scrivo questa lettera è per dirti che è arrivato il momento di smetterla con queste accuse, e concentrati sulla recitazione, sull'arte, sulla scelta dei personaggi da interpretare, si è un consiglio perché tra una decina d'anni non vorrei vederti completamente dimenticata e ricordata solo perché hai sollevato uno tzunami che ha rovinato la carriera di persone magari innocenti - parlando di Tornatore - Spacey e Brizzi.





Tanto per dimostrare che quello che dico è vero, se per caso mi dovesse arrivare una querela per il mio punto di vista.






click


Commenti

  1. Curioso che sia stato omesso il nome di Louis C. K., anche lui accusato di molestie successe anni fa, MA uno dei pochi ad aver ammesso tutto :) Curioso che tu, pinca pallina, debba dire a una persona come debba o non debba comportarsi in caso di molestie, e di cosa debba o non debba avere paura, ma chi sei? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto non è stato omesso, ho soltanto dimenticato il nome, se l'ha ammesso è un porco schifoso come weinstein, poi chi sei tu per chiamarmi pinca pallina? Ci conosciamo? Quindi un po' di rispetto va bene? Perché fino ad ora ho solo espresso un mio semplice parere...curioso poi che si risponda così quando si scrive nero su bianco le cose come stanno effettivamente, io a lavoro un dottore con cui lavoravo mi ha dato una pacca sul culo... sai che è successo? L'ho mandato a cagare e ho lasciato il lavoro, prima di parlare in modo sconsiderato ti consiglio di riflettere, eviteresti pessime figure!!!

      Elimina
    2. Buon per te, ma non puoi pretendere che tutti si comportino come te... siamo tutti diversi e ognuno reagisce come gli pare, non certi come ti aspetti te. Che le cose stiano effettivamente così è solo una tua opinione, non dipende dal fatto che ti si risponda :) Detto questo sarà chi di dovere a giudicare questi personaggi, diciamo che le accuse sono partire per spronare chi ha subito molestie più "recenti" (e quindi eventualmente perseguibili più facilmente) a parlare...

      Elimina
    3. Intanto non pretendo affatto che gli altri reagiscono come me, ognuno quando c'è dentro reagisce alla sua maniera, se le accuse sono arrivate per spronare gli altri a parlare, allora è un conto, se si accusa di stupro - che ormai dopo vent'anni non si può provare - è un altro conto, certo che è una mia opinione, ho semplicemente espresso il mio parere, e credo che nel mio spazio debba avere libertà di espressione, poi per chi c'è dentro è ovvio parla per se. Se le accuse sono vere o false sarà la giustizia a parlarne, certo però in tutto questo calderone, qualcosa è sicuramente vero, altre cose saranno sicuramente false, e la stampa con questi scandali ci va a nozze.

      Elimina
  2. È veramente triste leggere di una donna (te) che, invece di appoggiare le sue simili, punta il dito contro senza sapere come sono andate veramente le cose, la psicologia di ognuna e le paure.
    Non tutte hanno la forza, dopo la pacca sul culo, di girare i tacchi e andarsene via. Esistono donne più deboli, donne che subiscono "l'uomo di potere" e non riescono a dire di no. Ci sono tante varianti. Questo non significa che bisogna demonizzarle solo perchè non hanno denunciato subito. L' importante è farlo. Ed io, da donna, credo a tutte quelle che finalmente hanno trovato il coraggio di denunciare Brizzi, Tornatore e compagnia bella. Dovresti farlo anche tu. Si chiama solidarietà femminile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, io non ho puntato il dito contro nessuno, e non ho demonizzato nessuno, io la solidarietà femminile la do a tutte quelle donne che vengono picchiate dai mariti, che vengono fatte fuori dai mariti, che vengono stuprate e denunciano subito i loro carnefici. Poi chi te lo dice che Tornatore e Brizzi sono colpevoli? Fino ad ora mi è parso di capire che le donne sono sempre vittime e gli uomini sono i mostri da sbattere in prima pagina, se ci sono state effettivamente queste molestie è un conto, ma se sono scuse per mettersi in prima fila? Chi è il mostro da sbattere in prima pagina? Il fatto che sono donna, non mi deve dare l'obbligo di avere solidarietà femminile ogni qualvolta leggo di accuse di molestie sessuali - soprattutto quando i registi in questione chiedono privacy per la loro famiglia e chiamano l'avvocato per difendere la loro onorabilità - adesso non facciamo i moralisti. Se hanno fatto davvero molestie allora se la vedranno con la giustizia, ma finchè sono solo notizie sparse sulla rete, senza prova alcuna, io sinceramente non punterei il dito accusatore verso Tornatore e Brizzi

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…