Confidence La truffa perfetta

Come organizzare un colpo grosso rimescolando le carte? James Foley gioca col noir, con al centro una truffa, che non è una semplice truffa, ma è un colpo grosso, protagonista è Jake Vig, un abile truffatore abituale, che riesce anche grazie al suo complice il Re, a truffare la gente che coinvolge, con una trappola, quando ad esempio si accorge che per l'ultimo colpo, il Re è stato colui che lo ha messo in trappola con un altra truffa, fregandogli il malloppo decide di fare il colpo grosso, e mette su una banda, aggiungendoci anche Lily, una borseggiatrice conosciuta per caso con cui è scoccata la scintilla, ma a fargli le scarpe c'è un poliziotto che vuole incastrare Jack, ma è davvero così?
James Foley, mira un po' in alto, con il rischio di mettere troppa carne al fuoco, ma per la trama del film è la carta vincente, si perchè è un gioco al massacro, in cui tutto in apparenza non è come te lo vogliono far credere, ma per organizzare una truffa perfetta, bisogna giocare grosso e scegliere le pedine giuste, anche quando si rischia di finire male, non ha importanza, Foley costruisce personaggi in cui lo spettatore deve capire la loro psicologia, è un gioco ad incastro, in cui non si sa mai chi è colpevole o innocente, o se sono tutti coinvolti.
Confidence è un film dalla trama intelligente, è un gioco ad incastri, ricchissimo di colpi di scena, che ha il privilegio di tenere alta l'attenzione dello spettatore, è un gioco, in cui Foley si diverte come se giocassi a una partita a scacchi e devi capire chi è coinvolto nel gioco e che ruolo ha, potremmo definirlo gioco di ruolo? Perchè dentro una truffa tutti hanno un ruolo, e naturalmente tutti hanno un prezzo e soprattutto un debito, se devi imbrogliare, forse chi sta imbrogliando è coinvolto e coinvolge in un gioco al massacro i protagonisti, e di questi tempi per un noir con questa trama è giù qualcosa di appetitoso per lo spettatore.
Bravissimi tutti gli interpreti, in particolar modo Edward Burns e Rachel Weisz, che dovrebbe essere la dark lady, ma anche lei è coinvolta nel gioco, ma non sa esattamente che ruolo ha, è una pedina nelle mani di Jake, che gioca le sue carte e le rimescola a suo piacimento sotto il naso di tutti.
DA NON PERDERE.


Commenti