Passa ai contenuti principali

Cabin Fever

Opera prima di Eli Roth, allievo di Tarantino ed ex collaboratore di David Lynch, che è molto influenzato dal cinema di George Andrew Romero e soprattutto David Cronenberg, ci troviamo di fronte a un gruppo di ragazzi che decidono di andare a fare un week end in campagna, ma dovranno affrontare un virus pestilenziale che divora la carne lasciandoti morto e stecchito, il modo per infettarsi è con l'acqua, basta che bevono acqua e il virus si intrufola dentro il corpo divorandolo a poco a poco, a nulla servono le cure, perchè la malattia è sconosciuta e minacciosa, non si salverà nessuno da quel virus, e non serviranno a nulla le intolleranze che scattano tra coloro che vivono insieme e i contagiati, che vengono rinchiusi dentro una stanza separati per evitare il contagio, perchè non serviranno a nulla? Perchè innanzitutto non conoscono la malattia, e come si prende, perciò è l'istinto di sopravvivenza a prevalere, e cominceranno le cattiverie e le intolleranze all'interno del gruppo mettendo da parte le amicizie costruite, quando capiranno come si prende il virus, sarà ormai troppo tardi perchè la maggioranza di loro è già morta.
Cabin Fever è un film curioso, girato con pochi mezzi da un regista esordiente che poi lavorerà molto con Tarantino, dato che appartiene alla stessa scuola, quella degli autori cinefili cresciuti a pane e cinema, più precisamente a pane e b-movies, di cui Cabin Fever è un degno successore, c'è molto del cinema di Romero come ho detto prima, state attenti al finale mi raccomando, ricorda molto La notte dei morti viventi di cui il film si ispira moltissimo, dato che è un chiaro omaggio a Romero e al suo cinema, il film non è un capolavoro, ma è un piccolo cult da collezionare, soprattutto per amanti del genere, di certo è lontano da film che ha fatto e che lo hanno reso una celebrità, se ho il coraggio di vedere Hostel di sicuro vedrete la rece tra questo blog, girato benissimo senza molti fronzoli.
che altro dire vedetevelo.


Commenti

  1. ;) Finale (della tua recensione) convincente

    RispondiElimina
  2. dai melinda, metti in lista e guarda :)

    RispondiElimina
  3. Vidi e francamente non so perchè mi irritò (e schifò) parecchio.
    Niente in confronto a Hostel parte seconda però, sublime esempio di idiozia cinematografica.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…