venerdì 16 marzo 2012

Non avere paura del buio

Attirata dal nome di Guillermo del toro che già in precedenza mi aveva conquistata con la visione dei suoi film, li ho visti quasi tutti, e prossimamente li troverete tutti qui, alla fabrica, per questo film produce e presenta alcune tematiche in parte presenti nel bellissimo Il labirinto del Fauno anche se devo ammettere non avere paura del buio non è al suo livello, presenta comunque uno spunto interessante, come del film citato prima, una bambina è protagonista di questo film, che sopporta mal volentieri la nuova situazione sentimentale del padre e che vuole tornare a casa dalla madre, che è in viaggio con il suo nuovo compagno, in questo frangente vanno a vivere in una magione decadente costruita a inizio secolo scorso, che si scoprirà nasconde un terribile segreto, e quel segreto viene a galla voracemente a poco a poco - bellissimo l'incipt dove strane e invisibili creature chiedono a un uomo dei denti di bambino e poi se lo trascinano nell'abisso ingoiandolo.
Ecco, queste creature sono le protagoniste del film che cominciano facendo capire alla bambina che vogliono giocare con lei, ma la bambina non sa della minaccia che incombe con queste creature, e la conoscerà personalmente la minaccia, anche se il padre crede che i suoi siano capricci infantili di una bambina che vuole tornare a casa, è la sua compagna che avvicinandosi a lei, riesce a capire cosa effettivamente stia succedendo, all'inizio queste creature sono invisibili alla luce, hanno paura della luce, quindi si  nascondono nel buio, ma poi anche lei riesce a vederle, a nulla serviranno le sue parole, in un primo momento, poi quando la bambina le fotografa durante una cena in cui ci sono ospiti, l'uomo finalmente si convince ad andare giù in cantina e a scoprire quel misterioso mondo ostile e minaccioso, riuscirà a scoprire una verità agghiacciante che minaccia la vita della sua bambina, riuscirà a salvarla?
Il film non è male, ma risente e molto del fatto che il regista è un autore di Graphic Novel, non è di certo il film horror da far accapponare la pelle, ma presenta alcuni spunti interessanti che riescono a trattenerti sulla poltrona anche se si tratta del remake di un film per la televisione in cui  Del Toro e Nixey hanno modificato il punto di vista e il finale, bravissima soprattutto la bambina che riesce a fare sentire la tensione del suo personaggio allo spettatore.
APPETITOSO.



3 commenti:

  1. L'ho trovato abbastanza mediocre, poi quelle creature a dire il vero non mi hanno spaventato più di tanto:)

    RispondiElimina
  2. si è un film più d'atmosfera che altro, personalmente l'ho trovato intrigante certo l'originale sarà anche meglio però ^^

    RispondiElimina
  3. Aiuto! La bambina assomiglia incredibilmente alla bambina vista una notte accanto al mio letto (soffro di disturbi del sonno)

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...