Passa ai contenuti principali

Echelon Conspiracy

Ma che siamo davanti a un altra rivistazione del film con Shia La beuf Eagle Eye? Greg Marcks ha cambiato qualche cosuccia, ma il film sa di già visto, la trama non è originale, anche se devo dire rispetto alla pellicola di DJ Caruso non ha nulla a cui spartire, il fatto che siano simili come due goccie d'acqua è uno dei difetti del film, lì il computer telefonava ai malcapitati, in questo film manda sms, vedi l'originalità, a salvare il film dal disastro ci stanno gli attori.
La teoria del complotto era vicina a quel film ed è vicina anche a questo film, è fin troppo evidente la mancanza di idee di questo remake mancato di DJ Caruso, e modificare qua e la la storia non aiuta certo a tenere alta la tensione che sfuma dopo pochi istanti.
Possiamo definire questa pellicola un bluff, forse è una pellicola girata su commissione che presenta una trama già vista in tanti altri film un computer impazzito, un complotto da svelare, un agente che deve salvarsi la pelle e bla bla bla...
Non c'è nulla di originale, non c'è Pathos, solo la classica pellicola di intrattenimento che cerca di fare il verso alla più meritevole pellicola di DJ Caruso, che sapeva tenere alta la tensione dello spettatore e sapeva anche coinvolgerlo, qui invece succede tutto il contrario, anche se devo ammettere il bluff riesce a farlo bene, solo alla fine si svela il gioco delle carte, il che sa di buffonata preconfezionata.
Peccato, un occasione mancata per una pellicola che se fosse stata diretta da un autore intelligente sarebbe stata di gran lunga se non ottima, ma sicuramente appetitosa, quando si getta la maschera svelando già all'inizio come avviene in questa pellicola che lo spettatore riesce a intuire come stanno i giochi, non c'è piacere, c'è solo noia.
DA EVITARE.


Commenti

  1. già eagle eye non mi era piaciuto per niente, questo lo evito tranquillamente!

    RispondiElimina
  2. si si è da evitare, a me invece Eagle eye non mi è dispiaciuto anzi l'ho trovato intrigante, questo è una copia spudorata di quel film...

    RispondiElimina
  3. Seguo il tuo consiglio Arwen: evito! :D

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.