Passa ai contenuti principali

Kenneth Branagh Week - All Is True - Casa Shakespeare

 

Nuovo appuntamento col cinema di Kenneth Branagh, questa settimana abbiamo un film tutto dedicato al Bardo, la storia narra di quando Shakespeare aveva deciso di chiudere con le commedie e di non scriverne altre, dopo il fallimento del suo Enrico VIII precedentemente noto come All Is True.
Un film malinconico, che difficilmente può piacere al pubblico, soprattutto a quello che al cinema si aspetta solo sano divertimento.
La narrazione è apparentemente statica, ma è efficace al film, su un uomo (di cui Branagh è un fervente ammiratore), impersonato proprio dallo stesso regista, che non immagina e non conosce le persone che lo amano e che lui ama.
Ci vorrà del tempo prima che le maschere cadino, rivelando il vero talento della figlia, e che il figlio morto era incapace di scrivere, ma lui si illudeva di poter proiettare la sua immagine di autore di successo su di lui.
Conoscerà davvero la sua famiglia, e farà i conti col suo dolore più grande, la perdita del figlio per poter ricominciare daccapo?
Un film difficile lo ammetto, anche io ho avuto difficoltà nel seguirlo, anche perché rispetto agli altri lavori di Branagh è un opera complessa, che necessità di essere seguita con maggiore attenzione rispetto ad altri film.
Forse non è il suo miglior film, ma è senza dubbio quello dalla trama più sofferta, giganteschi Judi Dench e Ian McKellen che ci regalano due personaggi interessanti e unici.
Con questo film Kenneth Branagh dimostra di saper dare volto alle emozioni, e ci riesce benissimo, Casa Shakespeare è comunque un film non privo di difetti, si prolunga troppo nel dolore rischiando di fare un opera prolissa, ma comunque considerata la brutta roba che c'è in giro, non possiamo certo lamentarci, ci sono film decisamente peggiori di questo.




Commenti

Post popolari in questo blog

Il Collezionista di Carte

 Una produzione targata Martin Scorsese , da sempre amico e collaboratore di Paul Schrader , che gli ha scritto diversi film, stavolta tornano insieme il primo come produttore esecutivo, il secondo come regista, per un film che narra le gesta di un giocatore di poker dal passato oscuro, mi sarà piaciuto?

The OA

 Alla fine ce l'ho fatta, sembrava una serie pallosa, ma è tutt'altro che pallosa, appena ho cominciato a vederla nel lettore e in tv non sono riuscita a smettere, e gli episodi restanti che dovevo vedere alla fine li ho visti tutti d'un fiato, vi sembra strano? Assolutamente no, restate con me per intraprendere un viaggio incredibile con una delle serie migliori di quest'anno.

The Spooky Season - I consigli Horror di zio Tibia

 Ciao zombetti, Arwen deve avermi ascoltato, sono qui alla fabbrica per invitarvi a seguire i miei consigli horror per la Spooky Season. E ci sarà anche la settimana horror alla fabbrica, Arwen mi ha detto che mi darà spazio, e faremo le recensioni doppie, io con il mio punto di vista e lei con il suo, che cara... Intanto cliccate sul link  click  dove vi consiglio Nightbooks racconti di Paura, ma questo è solo il primo film, ce ne saranno altri ancora. Un abbraccio zombetti dal vostro caro zio tibia.