Passa ai contenuti principali

The Voyeurs

 

Vi piace guardare non è vero?
Spiare la vita dei vostri vicini, e scoprire tutti i loro sordidi segreti, a chi non piacerebbe, ma se il gioco continua fino a farvi perdere la razionalità e la ragione potreste imbattervi nei vicini, proprio coloro che guardate, e venire coinvolti in un gioco più grande di voi, non ci credete?
Continuate a leggere la recensione, ATTENZIONE, POTREBBERO ESSERCI SPOILER, quindi vi consiglio di guardare il film prima di proseguire con la lettura.
Il piacere di guardare, di giocare al gatto col topo, è una cosa che affascina molte persone, ma c'è anche chi usa questo vizio per poter controllare i vicini, attraverso altri tipi di occhi, ma pur sempre di occhi si parla, di sguardi, di spiare, è quello che succede a Pippa e Thomas appena acquistano la casa, e dalla finestra cominciano a guardare i loro vicini e la loro vita.
Ma quando si accorgono che lui tradisce lei, cercano in tutti i modi di avvisare la legittima compagna, che conoscerà Pippa e stringerà amicizia con lei.
Il suo ragazzo le consiglia di lasciar perdere ( e ha ragione, poi vi spiego il perché) e di piantarla di guardare i vicini, ma Pippa è troppo coinvolta, e una sera assistono al suicidio della moglie del fotografo, ovvero il loro vicino che spiano, la sera in un pub Pippa si incontra con Sebastian e hanno un rapporto sessuale, il giorno dopo trova Thomas impiccato, ciò che non si aspetta, è che c'è una sorpresa che le farà notare durante la mostra di Sebastian, che Julia sua moglie è ancora viva, e che mentre lei e il suo defunto fidanzato guardavano Julia e Sebastian, questi guardavano loro.
Quando si accorge degli uccelli morti, capisce che Thomas non si è suicidato, ma è stato ucciso, allora deciderà di dare loro una agghiacciante punizione.
Ok, forse non è del tutto riuscito, forse la trama è fin troppo verosimile o quello che volete voi, ma a me sto film mi è piaciuto, perché alla fine arriva il colpo di scena che non ti aspetti mai, ma che quei vicini si meritano assolutamente, colpo di scena che non rivelo (ho già spoilerato abbastanza, quindi accontentatevi), e che rappresenta il punto di svolta in Pippa che non sarà più quella ragazza innocentemente curiosa, ma una donna profondamente cambiata, e che non si fida più delle apparenze.
Il film non è male, ma se dobbiamo fare una seria analisi, la regia appare fin troppo televisiva, e la storia sembra non decollare, verso la rivelazione del gioco incrociato, si salva, anche grazie a quel finale che imprigiona quei vicini.
Carino dai.









Commenti

Post popolari in questo blog

Il Collezionista di Carte

 Una produzione targata Martin Scorsese , da sempre amico e collaboratore di Paul Schrader , che gli ha scritto diversi film, stavolta tornano insieme il primo come produttore esecutivo, il secondo come regista, per un film che narra le gesta di un giocatore di poker dal passato oscuro, mi sarà piaciuto?

The OA

 Alla fine ce l'ho fatta, sembrava una serie pallosa, ma è tutt'altro che pallosa, appena ho cominciato a vederla nel lettore e in tv non sono riuscita a smettere, e gli episodi restanti che dovevo vedere alla fine li ho visti tutti d'un fiato, vi sembra strano? Assolutamente no, restate con me per intraprendere un viaggio incredibile con una delle serie migliori di quest'anno.

The Spooky Season - I consigli Horror di zio Tibia

 Ciao zombetti, Arwen deve avermi ascoltato, sono qui alla fabbrica per invitarvi a seguire i miei consigli horror per la Spooky Season. E ci sarà anche la settimana horror alla fabbrica, Arwen mi ha detto che mi darà spazio, e faremo le recensioni doppie, io con il mio punto di vista e lei con il suo, che cara... Intanto cliccate sul link  click  dove vi consiglio Nightbooks racconti di Paura, ma questo è solo il primo film, ce ne saranno altri ancora. Un abbraccio zombetti dal vostro caro zio tibia.