Passa ai contenuti principali

A Serious Man

Ed ecco un altro film diretto dai fratellini di Minneapolis.
I Coen questa volta si cinemtano nella tragicommedia di un uomo normale, che piano piano si vede rovinare il mondo attorno, prima cosa, un suo alunno lo paga per avere un voto più alto a scuola, e vedendo che il professore vuole denunciare la cosa, minaccia di denunciarlo per diffamazione.
Non va bene neanche a casa sua, sua moglie gli comunica che vuole divorziare per cominciare a vivere con un suo vicino di casa vedovo, ma vuole il divorzio religioso, per potersi sposare in sinagoga, il figlio non fa altro che spararsi i jefferson airplane nella sua radio cuffia, la figlia vuole risparmiare i soldi per rifarsi il naso e dulcis in fundo, suo fratello sta ancora a casa con lui e non fa altro che succhiare energie e soldi alla sua famiglia.
Come fare per essere una persona seria quando il mondo che hai intorno è più folle di te? Come per non bastare si ci mette pure la vicina che prende il sole nuda per fargli capire che gli vuole entrare nei pantaloni.
Questa volta i Coen fanno un film che mette alla berlina la famiglia.
E la famiglia di questo film è disfunzionale, con personaggi totalmente fuori di testa, l'inizio che non ha legami con la trama del film ma  il sottotesto è legatissimo con i personaggi è travolgente, e racconta di un uomo che porta in casa per ringraziare dell'aiuto, ma la moglie gli dice che è un dibbuck, uno spirito e lo accoltella, poi comincia il film vero e proprio, ambientato negli anni sessanta nel midwest; il protagonista è un uomo qualunque, un tipo mediocre che insegna fisica  al liceo, e quest'uomo si trova ad un bivio, nonostante la moglie lo ha tradito col suo vicino nonchè suo amico, lui è incapace di esprimere reazioni, si trova dentro un apatia congenita che è incapace anche di urlare, allora si interroga su come può risolvere la situazione e non sarà una cosa facile.
Finalmente un film che parla di normalità, con una sincerità senza pari, con attori capaci di entrare nei personaggi che interpretano e colpire nel profondo.
Finalmente c'è un film che non solo descrive le piccole disgrazie della vita, ma cerca una possibile soluzione per andare avanti, cercando di migliorare se stessi, e soprattutto un film capace di osservare i protagonisti con i loro pregi e difetti e accettarli per quelli che sono, anche se sono degli imbecilli, poco importa perchè anche nell'imbecillità c'è una via d'uscita se si è capaci di mettersi in esame, infondo la vita non è altro che un viaggio che nessuno può fare al posto nostro, e sarà questo che il professore dovrà capire per diventare una persona seria.
CULTISSIMO





Commenti

  1. certo che sei sei ebreo lo capisci un po' di più:)

    RispondiElimina
  2. Confesso di non averlo visto..la tua bella recensione mi fa sentire ancora più in colpa,rimedierò..:)

    RispondiElimina
  3. dai veditelo, sono sicura che ti piacerà :)

    RispondiElimina
  4. Non l'ho visto , ma ho seguito alcuni spot..
    Come sempre grande merito dei fratellini a mettere in ridicolo i capisaldi familiari....

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.