Passa ai contenuti principali

Tron

Un film che è un grande videogioco.
Alla sua uscita gli effetti speciali erano all'avanguardia, ma considerando che il film è del 1982 non possiamo pretendere chissà quali prodigi, eppure è il primo film sulla realtà virtuale della storia del cinema.
Prodotto dalla disney, racconta le vicende di un programmatore di videogiochi che sta svolgendo un indagine su alcune cose che non vanno nell'azienda che lavora, tutto ciò che crea è la casa dei videogiochi che detiene i diritti intelletuali, così entra nel videogioco per recuperare i dati e capirà che l'unità centrale ha sviluppato un intelligenza propria, come fare per recuperare i dati senza subire conseguenze?
Il giovane programmatore verrà catapultato nel gioco, e scoprirà che i programmi sono trasformati in umani che devono sottostare a una specie di gioco mortale e che la società comanda come un dittatore sanguinario, e tutti i creativi come lui sono banditi come una sorta di divinità religiosa proibita.
Film che è diventato con gli anni un cult movie, ma è evidente che risulta un po' datato, considerando che trent'anni fa non c'era la tecnologia di questi anni, possiamo considerarla un opera innovativa, essendo la prima che parlava di realtà virtuale, vista attraverso un videogioco, che somiglia a tanti videogiochi in voga in quegli anni.
Dopo Tron, sono arrivate altre pellicole, sicuramente migliori di questa che prodotta dalla disney, è stato fatto come film per famiglie.
Ci sono evidenti difetti, soprattutto per quanto riguarda scenografie, effetti speciali, - ma questo l'abbiamo detto - costumi, che non hanno fatto in modo che il film superasse la prova del tempo.
Nonostante tutto è bello sottolineare il fatto che già allora si immaginava un videogioco in cui una multinazionale che si comportava come un tiranno, una specie di grande fratello occulto, che controllava il mondo.
In effetti si tratta di un opera vintage, oggi possiamo definirla così, in cui le gare delle moto nei labirinti sembrano pacman o altri giochi simili.
In conclusione, possiamo considerare Tron come il progenitore dei film sulla realtà virtuale, che sono arrivati dopo, nonostante l'insuccesso alla sua uscita ha poi acquistato uno status di cult movie per tutti gli appassionati di film di fantascienza, anche se sinceramente un po' sottotono rispetto ad altri grandi film, resta comunque una pellicola da guardare magari prima di tutti gli altri che sono venuti dopo di lui.
CULT



Commenti

  1. sono d'accordo.
    un cult, però non è che abbia passato la prova del tempo molto bene... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si in questo hai proprio ragione :)

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.